Coronavirus, Bolsonaro sotto antibiotici per “infezione”: “Ho la muffa nei polmoni”

Coronavirus in Brasile: il presidente Bolsonaro ha scherzato sul fatto di avere "muffa" nei polmoni "dopo 20 giorni al chiuso"

MeteoWeb

Dopo aver trascorso settimane in isolamento a a causa del Coronavirus, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha reso noto che sta assumendo antibiotici per un’infezione.
Bolsonaro ha partecipato ad una trasmissione in diretta, ed ha scherzato sul fatto di avere “muffa” nei polmoni “dopo 20 giorni al chiuso“: “Ho appena fatto un esame del sangue. Ieri mi sentivo un po’ debole. Hanno anche trovato un po’ di infezione. Ora sto assumendo antibiotici“, ha spiegato.
Il presidente brasiliano è risultato negativo al test sabato scorso, dopo 3 settimane di positività.
Bolsonaro, anche se è stato contagiato, ha continuato a minimizzare la gravità del virus, insistendo sul fatto che le restrizioni alle imprese sarebbero state più dannose della malattia.
Intanto, in Brasile l’epidemia continua a dilagare, con oltre 91mila morti e 2,6 milioni di contagi.

Coronavirus, le ultime news dal Mondo: 72mila nuovi contagi in USA, vittime in aumento in Messico