Coronavirus, il vaccino americano di Moderna raggiunge la fase 3, al via i test sull’uomo. Fauci: “Possibile approvazione ad ottobre”

Il vaccino di Moderna raggiunge la fase 3:"Abbiamo urgentemente bisogno di un vaccino sano ed efficace per controllare questa pandemia", ha detto Fauci

MeteoWeb

Un altro candidato vaccino contro il coronavirus è arrivato alla fase 3, la più avanzata della sperimentazione clinica: si tratta del vaccino messo a punto dall’azienda americana Moderna in collaborazione con l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (NIAID) degli Stati Uniti diretto da Anthony Fauci. Secondo la classifica più aggiornata dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), fra 25 attualmente allo studio sull’uomo , questo è il quinto vaccino anti Covid-19 a raggiungere la fase 3 della sperimentazione, che viene condotta su un grande numero di persone per avere le riposte sull’efficacia.

I test saranno condotti in 89 località degli Stati Uniti su circa 30.000 volontari sani, che riceveranno due dosi del vaccino a distanza di 28 giorni, oppure due dosi di placebo. “Anche se le mascherine, il distanziamento sociale e la quarantena possono aiutare a mitigare la diffusione del virus SARS-CoV-2, abbiamo urgentemente bisogno di un vaccino sano ed efficace per controllare questa pandemia“, ha detto Fauci, aggiungendo che un’approvazione del vaccino è “probabile a novembre, ma è possibile possa arrivare anche prima“.

Se il vaccino dimostrerà di essere sicuro, l’azienda prevede di consegnare almeno 500 milioni di dosi l’anno, ma probabilmente fino a un miliardo, a partire dal 2021.