Coronavirus, “Wuhan è una Chernobyl biologica, gli scienziati cinesi scappano a Ovest e collaborano con l’intelligence occidentale”

"Essenzialmente c’era una Chernobyl biologica a Wuhan, ma il baricentro era intorno al laboratorio di Wuhan, in termini di vittime. E come Chernobyl, c’è stato anche l’insabbiamento", afferma Steve Bannon

Esperti del laboratorio cinese al centro dei sospetti globali per la pandemia di coronavirus lo hanno abbandonato e sono nelle mani dell’intelligence occidentale, secondo quanto dichiarato da Steve Bannon, che era chief strategist alla Casa Bianca per Donald Trump. Bannon ha dichiarato a Mail Online che le spie stanno facendo causa a Pechino sulla base che la pandemia sia stata causata da una fuga dall’Istituto di Virologia di Wuhan e che il conseguente insabbiamento sia stato un “omicidio premeditato”.

Bannon, che è stato ufficiale di marina, banchiere d’investimento e produttore cinematografico prima di diventare chief executive officer della campagna presidenziale di Trump, descrive se stesso come un “ultra falco” sulla Cina, sostenendo che i Paesi occidentali dovrebbero collaborare per abbattere il regime “autoritario brutale. Bannon afferma: “So che alcuni disertori stanno lavorando con l’FBI qui per cercare di mettere insieme quello che è successo” nell’Istituto di Wuhan, secondo lui “gestito in maniera terribile”. “Non stanno ancora parlando con i media, ma queste sono persone fuori dal laboratorio di Wuhan e altri laboratori che sono venuti in Occidentale e stanno consegnando evidenze della colpevolezza del Partito Comunista Cinese. Credo che le persone saranno scioccate”, ha aggiunto Bannon.

Steve Bannon

Bannon ha spiegato che delle spie stanno cercando di preparare un’accusa sul fatto che la diffusione del virus sia il risultato di un incidente che coinvolge esperimenti per sviluppare vaccini e farmaci terapeutici per trattare virus come la SARS. Bannon afferma che gli scienziati cinesi disertori stanno parlando con le agenzie di intelligence in America, Europa e Regno Unito. “Credo che le agenzie segrete abbiano l’intelligence elettronica e che abbiano fatto un inventario completo di chi ha fornito accesso a quel laboratorio. Credo che abbiano prove convincenti. E ci sono stati anche disertori. Le persone intorno a questi laboratori stanno lasciando la Cina e Hong Kong da metà febbraio. L’intelligence americana con MI5 e MI6 sta cercando di preparare un caso legale molto scrupoloso che potrebbe richiedere molto tempo”, ha affermato.

L’Istituto di Virologia di Wuhan

Credo che quello che si troverà è che questi ragazzi stavano facendo esperimenti per i quali non erano pienamente autorizzati o che sapevano quello che stavano facendo e che in qualche modo, per un incidente involontario o per un tecnico del laboratorio, una di queste cose è uscita fuori. Non è difficile che questi virus fuoriescano, ecco perché questi laboratori sono così pericolosi. Essenzialmente c’era una Chernobyl biologica a Wuhan, ma il baricentro era intorno al laboratorio di Wuhan, in termini di vittime. E come Chernobyl, c’è stato anche l’insabbiamento – l’apparato statale fa rapporto a se stesso e protegge se stesso”, ha aggiunto.

Indipendentemente dal fatto se sia fuoriuscito dal mercato o dal laboratorio di Wuhan, le successive decisioni del Partito Comunista cinese lo rendono colpevole di omicidio premeditato. Lo sappiamo perché Taiwan ha formalmente informato l’Organizzazione Mondiale della Sanità il 31 dicembre che c’era una specie di epidemia proveniente dalla provincia dell’Hubei (dove si trova Wuhan). Il CDC di Pechino è stato informato il 2 o 3 gennaio e hanno deciso di nascondere questa informazione e poi firmare un accordo commerciale (con gli Stati Uniti il 15 gennaio). Se fossero stati diretti e onesti nell’ultima settimana di dicembre, sarebbe stato contenuto il 95% delle vite perse e della strage economica. Questa è la tragedia qui. Hanno utilizzato il tempo per raccogliere tutti i dispositivi di protezione individuale del mondo. Questa è una dittatura omicida. Il sangue è anche sulle mani delle multinazionali, banche di investimenti, fondi speculativi e fondi pensioni, ed è tempo di iniziare ad urlarlo prima che porti alla distruzione dell’Occidente. Siamo nella crisi più straordinaria della storia americana moderna, più della Guerra del Vietnam, della Guerra Fredda, persino della II Guerra Mondiale. Una pandemia e un inferno economico. Non ho fiducia nell’Oms, la direzione dovrebbe affrontare accuse penali ed essere fermata”, ha dichiarato Bannon.

Il governo cinese respinge le affermazioni sulla fuoriuscita da un laboratorio come teorie del complotto e nega qualsiasi insabbiamento.