Francia, vasto rogo nella Cattedrale di Nantes: trovati inneschi, si apre la pista dell’incendio doloso [FOTO e VIDEO]

La Procura della Repubblica di Nantes ha aperto un'inchiesta per "incendio doloso" per le fiamme divampate stamani all'interno della cattedrale della città della Loira

/
MeteoWeb

La Procura della Repubblica di Nantes ha aperto un’inchiesta per “incendio doloso” per le fiamme divampate stamani all’interno della cattedrale della città della Loira. Lo ha annunciato il procuratore Pierre Sennes, secondo il quale tre inneschi sono stati trovati in tre punti diversi all’interno della cattedrale: uno accanto al grande organo, gli altri due ai lati della navata.

Sulla base dei primi elementi raccolti, gli inquirenti a questo stadio considerano privilegiata l’ipotesi criminale per l’incendio divampato oggi nella cattedrale di Nantes. E’ quanto ha fatto capire il procuratore della Repubblica, Pierre Sennes, spiegando che sono stati riscontrati finora tre punti di partenza del fuoco, a livello dell’organo e dall’altra parte della navata. “Non è stato un fatto fortuito”, ha aggiunto, secondo quanto riporta le Parisien.

“Un pensiero ai nostri vigili del fuoco che si sono mobilitati coraggiosamente per contenere l’incendio nella cattedrale di Nantes. Assicuro loro il mio sostegno e la mia profonda gratitudine. Alla gente di Nantes, di cui condivido l’emozione, voglio esprimere la mia solidarietà”. Lo scrive su Twitter il primo ministro francese, Jean Castex, che informa che si recherà sul posto questo pomeriggio con il Ministro degli Interni e il ministro della Cultura.

Francia, grave incendio in corso nella storica Cattedrale di Nantes: fiamme fuori controllo [VIDEO]