Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino a martedì 21 Luglio: dov’è l’estate? Fresco e instabilità diffusi

Le previsioni meteo dell'Aeronautica militare per domani e fino a martedì 21 Luglio

MeteoWeb

Le previsioni meteo dell’Aeronautica militare per domani e fino a martedì 21 Luglio.

Domani, giovedì 16 Luglio

Nord: nuvolosità generalmente diffusa sulle aree alpine, appenniniche e sul triveneto con deboli piogge, rovesci e temporali in attenuazione serale sul settore occidentale e sull’Appennino; spesse ed estese velature estese altrove, in parziale e temporaneo dissolvimento tra tardo pomeriggio e sera su nord-ovest, pianura lombarda ed Emilia.

Centro e Sardegna: molte nubi di tipo medio-alto sulle regioni peninsulari e sulle coste orientali sarde con debolissimi fenomeni sparsi dal pomeriggio, più insistenti e frequenti tra basso Lazio e rilievi abruzzesi dove assumeranno anche a carattere di rovescio o temporale; miglioramento dalla serata sul versante tirrenico con ampie schiarite. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto dell’isola.

Sud e Sicilia: spesse velature sul settore peninsulare e sulla Sicilia orientale con deboli piogge o rovesci sparsi, anche temporaleschi sull’area salentina, ma in generale riduzione dalla sera con estese aperture sulle regioni del Tirreno; bel tempo sulle rimanenti aree siciliane.

Temperature: minime in lieve aumento su aree pedemontane piemontesi, Romagna, regioni adriatiche centromeridionali e sulle aree ioniche calabresi; in lieve calo su Sardegna occidentale e nord toscana; stazionarie altrove; massime in rialzo su nord-ovest, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna, alta Toscana, Umbria, regioni centrali adriatiche, Lazio centromeridionale, Molise, aree ioniche, aree ioniche peninsulari e Sicilia; in diminuzione su gran parte della Sardegna; senza variazioni sul resto del paese.

Venti: moderati occidentali sulla Sardegna con rinforzi sulle Bocche di Bonifacio; deboli di direzione variabile sulle altre regioni, a regime di brezza lungo le coste.

Mari: molto mosso il mar di Sardegna; da mossi a molto mossi canale di Sardegna ed il Tirreno centromeridionale ad ovest; da poco mossi a mossi mar ligure, restante Tirreno e stretto di Sicilia; generalmente poco mossi i rimanenti bacini.

Venerdì 17 luglio

Nord cielo molto nuvoloso con rovesci e temporali sparsi su aree alpine, Liguria ed Emilia-Romagna, ma con fenomeni che al primo mattino interesseranno anche il restante triveneto e, dal pomeriggio le zone pianeggianti centroccidentali. Dalla sera atteso un deciso miglioramento con assorbimento dei fenomeni, eccezion fatta per le aree pedemontane piemontesi; ampie schiarite invece su Liguria, Emilia-Romagna e rilievi nordorientali.

Centro e Sardegna maltempo sulle regioni adriatiche con rovesci temporaleschi, localmente anche intensi; nuvolosità estesa e a tratti compatta sulle restanti zone peninsulari con deboli precipitazioni convettive sparse, in riduzione dalla sera con estese aperture su Toscana, Umbria e Lazio centrosettentrionale; nubi basse e stratiformi sulle aree più occidentali della Sardegna ma in diradamento serale, e cielo poco nuvoloso sul resto dell’isola, in un contesto asciutto.

Sud e Sicilia molte nubi su Molise ed Puglia settentrionale con rovesci e temporali associati; annuvolamenti consistenti su aree appenniniche e nord sicilia con deboli precipitazioni, in esaurimento serale sui rilievi calabresi e sull’isola; cielo sereno sul rimanete territorio dell’isola e spesse velature sul resto del sud, seppur con parziali aperture dal pomeriggio sulle relative zone tirreniche.

Temperature: minime in lieve rialzo su Alpi, bassa Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana centrosettentrionale, Umbria, regioni centrali adriatiche, Molise e Puglia garganica; in flessione sulla Sardegna centrorientale; senza variazioni altrove; massime in decisa diminuzione su Pianura padana centrorientale e Marche, più contenuta su rilievi toscani, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata ionica e Sicilia centromeridionale; in tenue aumento sulle zone alpine, Sardegna centrosettentrionale, Puglia centromeridionale e Calabria tirrenica; pressoché stazionarie sul resto del paese.

Venti: da deboli a moderati orientali in Val padana, e di maestrale sulle due isole maggiori; generalmente deboli sul resto del paese: variabili sul rimanente settentrione, meridionali sulle aree ioniche e dai quadranti settentrionali altrove.

Mari: molto mosso il mar di Sardegna; da mossi a molto mossi il canale di Sardegna, il basso Tirreno ad ovest e lo stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi il mar Ligure, il restante Tirreno e lo Ionio meridionale; poco mossi i rimanenti bacini.

Sabato 18 luglio residuo maltempo al sud, più concentrato al mattino su regioni adriatiche meridionali e Calabria ionica, in deciso miglioramento dal pomeriggio a partire da Molise, Campania centrosettentrionale e nord Puglia; deboli instabilità pomeridiane su Alpi, bassa Sardegna e Lazio meridionale ampio soleggiamento e scarsissima nuvolosità sul restante territorio.

Domenica 19 luglio condizioni di bel tempo un po’ ovunque, a parte qualche annuvolamento ad evoluzione diurna sui rilievi alpini, sardi, calabresi e su quelli della Sicilia orientale.

Lunedì 20 luglio lunedì cielo sereno un po’ ovunque con nubi cumuliformi in formazione durante le ore più calde sui rilievi maggiori. Nella giornata di martedì 21 luglio si intensifica l’instabilità a ridosso dei rilievi settentrionali; cielo velato sul resto del nord e condizioni di bel tempo al centro-sud.