Paura a Reggio Calabria, 80enne trascinato dalla corrente: intervento eroico di un bagnante che lo salva

Paura a Reggio Calabria dove un 80enne è stato trascinato dalla corrente: un bagnante è intervenuto con coraggio e lo ha salvato

MeteoWeb

Giornata di paura a Reggio Calabria dove un signore di 80 anni in evidente stato di difficoltà rischiava di morire trascinato dalla corrente. L’uomo è stato prontamente salvato da un bagnante che, senza esitare, si è buttato in acqua traendolo in salvo. Ne danno notizia sia la Guardia Costiera che i Vigili del Fuoco.

Il comunicato della Guardia Costiera sul bagnante in difficoltà soccorso alla Sorgente

Il bel tempo e le temperature elevate degli ultimi giorni, hanno fatto registrare una notevole affluenza sulle spiagge e negli specchi acquei antistanti il litorale reggino.

Le pattuglie terrestri e le unità navali della Guardia Costiera, costantemente impegnate  lungo tutto il litorale di competenza nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”, sono  intervenute alle ore 12:15 della mattinata odierna, in località “sorgente” di Reggio Calabria per prestare soccorso ad un bagnante in evidente stato di difficoltà.

A seguito di ripetute segnalazioni pervenute sulla linea telefonica di soccorso 1530, venivano inviati immediatamente sul posto i mezzi navali della Guardia Costiera di Reggio Calabria  CP 801 e GC B114, coadiuvati da una pattuglia terrestre.

Si informava dell’evento  l’Autorità Marittima dello Stretto che assumeva il coordinamento delle operazioni.

Preso alla sprovvista dalle forti correnti che caratterizzano quella zona, una volta entrato in acqua, il malcapitato,  si è ritrovato in pochissimi minuti a circa 70 mt. dalla battigia e non riuscendo più a tornare a riva, con le poche forze rimaste ha cercato sbracciando di attirare l’attenzione dei pochi bagnanti presenti.

Ad intervenire per primo, il Signor Leandro campicelli, che incurante del pericolo si tuffava e raggiungeva l’ormai sfinito bagnante rassicurandolo e trasportandolo con non poche difficoltà  a riva.

Giunti sul posto i militari spiaggiavano, constatando che fortunatamente il malcapitato era stato appena tratto in salvo, e pertanto  si adoperavano ad assistere il personale sanitario appena intervenuto.

La Guardia Costiera invita la collettività a prestare la massima attenzione e ricorda che è attivo su tutto il territorio nazionale il numero per le emergenze in mare “1530”.

Il comunicato dei Vigili del Fuoco sul bagnante in difficoltà soccorso alla Sorgente

Alle ore 12.30 alla sala operativa dei Vigili del Fuoco è giunta una richiesta d’intervento da parte di un bagnante che, in località sorgente nel comune di Reggio Calabria, ha visto una persona in acqua in evidente difficoltà e che a causa delle forti correnti non riusciva a ritornare a riva e veniva trasportata verso nord.

La sala operativa ha allertato il personale del nucleo sommozzatori che in pochi minuti ha raggiunto il tratto di spiaggia antistante braccio di mare in cui era stata segnalata la persona in difficoltà.

I sommozzatori da subito hanno notato che le persone trascinate dalle correnti erano due; a questo punto hanno individuato l’area migliore per entrare in acqua per soccorrerli.

Oramai quasi allo stremo delle forze i due venivano raggiunti a nuoto dai sommozzatori che dopo averli tratti in salvo sulla battigia provvedevano a prestare un immediato intervento con tecniche di primo soccorso sanitario in attesa del personale del 118 che è arrivato sul posto dopo pochi minuti.

“Calmatesi le acque” i Vigili hanno appreso che la persona più giovane, il sig. L. C. di 44 anni, visto il bagnante in difficoltà si era tuffato per soccorrerlo, una volta raggiuntolo era riuscito a tenerlo a galla ma a causa delle forti correnti non era in grado di riportarlo a riva.

Il personale del 118 ha provveduto a stabilizzare sul posto il Sig. F.M. di 80 anni che successivamente veniva trasportato in ospedale per gli accertamenti e le cure del caso.