Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino a venerdì 17 Luglio: nuova ondata freddo, nubi compatte nella prossima settimana

Queste le previsioni meteorologiche dell'Aeronautica militare per la giornata di domani e fino al 17 Luglio

MeteoWeb

Queste le previsioni meteorologiche dell’Aeronautica militare per la giornata di domani e fino al 17 Luglio.

Domani, domenica 12 Luglio

Nord nuvolosità irregolare a tratti intensa su Piemonte, restante Appennino, Prealpi della Lombardia e vicine aree pianeggianti con associati residui rovesci al mattino. Nel pomeriggio attese temporanee schiarite prima di un nuovo aumento della copertura nuvolosa su Alpi piemontesi e Prealpi lombarde; sul resto del nord cielo sereno o poco nuvoloso, salvo locali annuvolamenti compatti ad evoluzione diurna sui rilievi con associati isolati rovesci. Dalla sera nubi progressivamente più compatte su Valle D’Aosta, Trentino-Alto Adige, Alpi Venete e Friulane.

Centro e in Sardegna tempo stabile e soleggiato sull’isola, salvo transito di velature serali; su Marche, Abruzzo ed a ridosso dell’Appennino di Toscana ed Umbria attesi annuvolamenti compatti con precipitazioni convettive sparse, in esaurimento dal pomeriggio sui rilievi più settentrionali e nella sera, su quelli abruzzesi; sul resto del centro ampio soleggiamento e scarsa nuvolosità, ad eccezione di debole instabilità diurna nelle entroterra e sulle zone montuose laziali.

Sud e in Sicilia ampi e persistenti rasserenamenti ovunque, salvo locali addensamenti compatti sui rilievi peninsulari nelle ore centrali della giornata, accompagnati da occasionali, deboli rovesci pomeridiani; attesi dalla sera annuvolamenti bassi e stratiformi lungo le coste tirreniche calabresi.

Temperature minime in diminuzione su Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Nord-Est, Marche, Abruzzo e Molise, piu’ marcato sui relativi rilievi; in lieve rialzo su Liguria, Sardegna, Toscana occidentale, nord Lazio, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia meridionale; stazionarie altrove; massime in aumento sulle Alpi centrorientali, coste tirreniche, bassa Sardegna, Sicilia ed arre ioniche di Puglia e Basilicata; in diminuzione su restante nord, Toscana, Umbria, Regioni Adriatiche centrali, basso Lazio, Molise, restante territorio pugliese e sui rilievi lucani; senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

Venti da moderati a localmente forti nordorientali lungo le coste adriatiche e moderati sul resto del centro; moderati orientali sulla pianura padana; da deboli a moderati settentrionali su Liguria, Isole maggiori, Campania, Basilicata e Calabria; deboli variabili sul resto del nord.

Mari da mossi a localmente molto mossi l’Adriatico e l’alto Ionio; mossi il Tirreno settentrionale, Mar e canale di Sardegna; da poco mossi a mossi il Mar ligure, e localmente Tirreno centrale, Stretto di Sicilia e restante Ionio; generalmente poco mosso il Basso Tirreno.

Lunedì 13 luglio

Nord, cielo molto nuvoloso sulle aree alpine e prealpine con deboli rovesci temporaleschi in riduzione dalle ore serali; cielo sereno o caratterizzato dal transito di nubi alte e sottili e poco significative sul resto del nord.

Centro e Sardegna annuvolamenti consistenti attesi al mattino su Sardegna orientale e Coste laziali con qualche sporadico piovasco su quest’ultime, ma in successivo miglioramento; ampio soleggiamento sulle altre zone con passaggi di innocue velature; locali e deboli instabilità interesseranno nelle ore centrali della giornata il settore meridionale dell’isola ed il basso Lazio con qualche sporadico rovescio pomeridiano associato.

A Sud e in Sicilia addensamenti cumuliformi ad evoluzione diurna attesi a ridosso dei rilievi della Calabria tirrenica, dove non si esclude la possibilità di qualche locale debole rovescio o temporale pomeridiano; bel tempo altrove, seppur con velature in arrivo a partire dalle restanti regioni tirreniche.

Temperature minime in flessione su Asta del Po’, restante territorio emiliano-romagnolo, Sardegna, Toscana, Umbria, regioni centromeridionali adriatiche, rilievi campani, Basilicata e Calabria ionica; in rialzo su Alpi e Prealpi lombarde, rimanente Triveneto, Lazio centromeridionale, coste campane e sulla Sicilia meridionale; stazionarie altrove; massime in aumento sulle aree pedemontane piemontesi, nord Toscana, Umbria settentrionale e Marche; senza variazioni sul resto del nord e sul rimanente territorio toscano ed umbro, nonché su coste abruzzesi, bassa Calabria e su gran parte della Sicilia; in diminuzione sul resto del Paese.

Venti moderati settentrionali su Molise, Puglia e sulle coste ioniche calabresi; da deboli a moderati nord orientali su Sardegna, Toscana ed Umbria; deboli orientali sulla Pianura padana, settentrionali sulla Liguria e variabili sul resto del nord; deboli dai quadranti settentrionali sul restante centro-sud.

Mari da mossi a molto mossi il Basso Adriatico, Canale d’Otranto e Ionio; mossi il Mar di Sardegna e l’Adriatico; da mossi a poco mossi i restanti bacini.

Martedì 14 luglio al Nord alternanza di schiarite ed annuvolamenti, questi ultimi specie sulle Alpi dove saranno accompagnati da isolati rovesci e temporali. Ampi e persistenti rasserenamenti sul resto del Paese, seppur con condizioni instabili nelle ore centrali della giornata, attese sui rilievi compresi tra Lazio ed Abruzzo, nonché su quelli di bassa Calabria e Sicilia nordorientale.

Mercoledì 15 luglio annuvolamenti compatti sui rilievi del Nord con precipitazioni convettive sparse, specie sulle Alpi. Tempo stabile e soleggiato sul resto del Paese, salvo debole instabilità diurna limitata ai rilievi appenninici.

Giovedì 16 luglio e venerdì 17 luglio nubi progressivamente più compatte a ridosso della catena alpina e dorsale appenninica con debolissime precipitazioni associate, in assorbimento serale.Altrove cielo sereno o poco nuvoloso, con al più locali annuvolamenti compatti ad evoluzione diurna sulle restanti aree laziali e campane.