Calabria, tragedia nel Vibonese: soccorso in mare privo di conoscenza da natante, morto

Un uomo di 52 anni, Antonio Fiorentino, originario di Acri ma residente a Trezza (Novara), è morto nel pomeriggio di oggi nelle acque antistanti la costa di Ricadi, nel Vibonese

MeteoWeb

Tragedia oggi in Calabria dove un uomo di 52 anni, Antonio Fiorentino, originario di Acri ma residente a Trezza (Novara), è morto nel pomeriggio di oggi nelle acque antistanti la costa di Ricadi, nel Vibonese.

L’uomo, in vacanza da qualche giorno, stava facendo delle immersioni subacquee in apnea ma deve aver avuto un malore: è stato trovato privo di conoscenza da un natante nella zona denominata Grotta del cerchio in località Baia di Riaci.

In collaborazione con la Capitaneria di porto, il bagnante è stato portato nel porto di Tropea dal personale del 118 allertato dal proprietario dell’imbarcazione. Sul posto sono stati inviati l’elisoccorso da Locri, la guardia medica di Tropea e la prima ambulanza disponibile da Vibo Valentia: nonostante gli sia stata praticata la rianimazione cardiopolmonare l’uomo è deceduto.