Carne contaminata da salmonella: il Ministero della Salute dispone il ritiro [INFO e DETTAGLI]

Il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro dal commercio di un lotto di tartare di bovino adulto per rischio salmonella: i dettagli

MeteoWeb

Nuovo ritiro alimentare a opera del Ministero della Salute. Il ritiro, effettuato in data odierna, 10 Agosto 2020, è relativo a un lotto di tartare di bovino adultO- scottona, per un possibile rischio di contagio microbiologico per i consumatori. 

In particolare l’alimento risulta contaminato dal batterio della salmonella spp. Il prodotto richiamato dai mercati è un lotto di carne commercializzato da Lidl Italia con denominazione di vendita TARTARE DI BOVINO ADULTO – SCOTTONA in confezioni da circa 200 gr ciascuna. L’alimento incriminato è la carne TARTARE DI BOVINO ADULTO – SCOTTONA prodotto dalla ditta Marfisi Carni srl presso lo stabilimento di Contrada Paglieroni snc.- 60030 Treglio (CH). L’alimento ha come marchio di identificazione IT 2533/S CE, con lotto numero 507007 da consumarsi preferibilmente entro la data indicata del 14/08/2020.

Lidl Italia, una delle maggiori insegne della Grande Distribuzione Organizzata del nostro Paese, ha deciso di richiamare la carne incriminata ma in caso di acquisto si prega di riportare il prodotto presso il punto vendita di riferimento, con conseguente rimborso.

La salmonella è un batterio la cui infenzione può essere facilmente trasmessa tramite alcuni alimenti. La salmonella spp è caratterizzata da bacilli Gram-negativi, asporigeni e anaerobi facoltativi. I batteri della salmonella vivono per natura nell’intestino umano e animale e vengono espulsi tramite evacuazione. Essa è responsabile della patologia denominata salmonellosi, i cui principali sintomi sono disturbi quali diarrea, vomito, sangue nelle feci, nausea, mal di testa, febbre e dolori addominali. Capita invece che altri soggetti, seppur infettati, non mostrino sintomi particolari.