Caso Viviana Parisi: proseguono senza sosta le ricerche di Gioele con droni e cani

Proseguono senza sosta a Messina le ricerche del piccolo Gioele Mondello

MeteoWeb

Proseguono senza sosta a Messina le ricerche del piccolo Gioele Mondello. Su un’area di 500 ettari – fa sapere il Viminale – sono al lavoro 21 vigili del fuoco con droni e squadre cinofile. Impiegati anche i cani molecolari delle forze di polizia. Le ricerche sono coordinate dalla prefettura di Messina che ha attivato il piano provinciale di intervento per la ricerca di persone scomparse.

Stanno operando attualmente 21 unita’ di personale dei Vigili del fuoco di Messina, comprese quattro squadre cinofile, tre topografi applicati al soccorso e un’unita’ di comando locale su autofurgone, 14 unita’ del Dipartimento regionale di Protezione civile, tra cui tre squadre cinofile, 6 unita’ del Corpo Forestale e 2 unita’ del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. L’area interessata e’ sorvolata da due droni dei vigili del fuoco. Le Forze di Polizia stanno, inoltre, assicurando l’attivita’ di controllo del territorio, perlustrando anche ruderi e casolari abbandonati con l’ausilio anche di tre cani molecolari. Le attivita’ di ricerca proseguono partendo dalla zona in cui si e’ verificato il ritrovamento del corpo di Viviana Parisi in un’area estesa pari a circa 500 ettari. Nella mattinata di domani e’ previsto un ulteriore briefing con il Procuratore della Repubblica di Patti e con la partecipazione delle forze impiegate nelle attivita’ di ricerca.