Coronavirus, i sindaci al personale della scuola: “Fate il test sierologico”

Un appello "a tutte le cittadine e i cittadini, e in particolare a coloro che lavorano nel mondo della scuola, affinché si sottopongano al test sierologico in vista dell'inizio dell'anno scolastico, per monitorare l'andamento del virus"

MeteoWeb

Un appello “a tutte le cittadine e i cittadini, e in particolare a coloro che lavorano nel mondo della scuola, affinché si sottopongano al test sierologico in vista dell’inizio dell’anno scolastico, per monitorare l’andamento del virus, arginare i nuovi contagi e ridurre cosi’ al minimo il rischio di nuove chiusure, per cui l’intera comunità pagherebbe un prezzo troppo alto”. A lanciarlo sono i sindaci di sette comuni dell’area fiorentina.

“Soprattutto pensando a quei ragazzi e a quelle famiglie più fragili – si afferma nel testo firmato dai primi cittadini di Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa e Vaglia -, siamo convinti che le scuole debbano riaprire le loro porte e che debbano essere messe in atto tutte le misure possibili per scongiurare una nuova battuta di arresto”. “Come Comuni – proseguono i sindaci – stiamo effettuando tutti quegli interventi alle strutture individuati insieme ai dirigenti scolastici, e stiamo riorganizzando i servizi di nostra competenza (mensa, trasporti, assistenza agli studenti disabili) in modo tale da garantirne la qualita’ anche con le nuove modalita’ previste dalle indicazioni ministeriali”.

“L’esperienza di questi difficili mesi – conclude l’appello – ci ha dimostrato l’importanza della responsabilita’ individuale per arginare i contagi: il rispetto delle limitazioni, anche molto pesanti, ai movimenti e alle attività, l’utilizzo dei dispositivi di protezione, la collaborazione nei tracciamenti e negli screening”.