Coronavirus: da Berlino dubbi sull’efficacia e sulla sicurezza del vaccino russo

"L'autorizzazione di un vaccino in Europa richiede sufficienti conoscenze di test clinici per provare l'efficacia e l'assenza di rischio oltre alla prova della qualità farmaceutica"

MeteoWeb

Il ministro della salute tedesco esprime dubbi sulla “qualità, l’efficacia e l’assenza di rischio” del vaccino russo: lo ha reso noto una portavoce del ministero alla Redaktionsnetzwerk Deutschland. “L’autorizzazione di un vaccino in Europa richiede sufficienti conoscenze di test clinici per provare l’efficacia e l’assenza di rischio oltre alla prova della qualità farmaceutica” ha continuato la portavoce del dicastero della Salute.

Il presidente dell’associazione federale medica tedesca, da parte sua, ha duramente criticato l’autorizzazione al vaccino per il coronavirus in Russia. “La registrazione di un vaccino senza la terza serie decisiva di test la considero un esperimento ad alto rischio per l’uomo” ha detto Klaus Reinhardt, presidente dell’associazione medica tedesca alla testata Rheinische Post. “E’ irresponsabile vaccinare interi gruppi di popolazione a questo stadio di sviluppo” ha proseguito il medico. Potrebbe trattarsi di una misura populista di uno stato autoritario che vuole mostrare al mondo la sua forza, ha aggiunto Reinhardt.