Coronavirus, Vaia annuncia: “Oggi il primo volontario si sottoporrà alla sperimentazione del vaccino”

Coronavirus, Vaia: "Si inaugura la classica fase uno che dovrà verificare se la dose di vaccino non darà effetti collaterali al paziente"

MeteoWeb

“Oggi arriverà qui il primo italiano, il primo volontario che si sottoporrà alla sperimentazione del vaccino. Sono molto soddisfatto e orgoglioso di questo“: lo ha affermato Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, a ‘Uno Mattina estate’ su Raiuno. “Si inaugura così la classica fase uno che dovrà verificare se la dose di vaccino non darà effetti collaterali al paziente e, soprattutto, se questa dose è immunogenica, se capace cioè di produrre all’interno dell’organismo la creazione di anticorpi. Anticorpi che devono essere neutralizzati, cioè capaci di bloccare la replicazione virale. Dopodiché i cittadini sottoposti alla sperimentazione, fino all’autunno, verranno osservati per 12 settimane. La seconda e la terza fase prevedono la sperimentazione nei paesi nei paesi dove la virulenza è molto più alta rispetto all’Italia, come il Brasile o il Messico“.
Se tutto andrà per il meglio e termineremo questa sperimentazione entro l’anno e se siamo bravi e veloci ora, potremmo avere il vaccino entro primavera prossima in base commerciale. La previsione è questa“.