Incendi, California in fiamme: 5 morti e oltre 100.000 sfollati

Sono già oltre 100mila le persone che sono state costrette ad abbandonare le loro case in California, teatro da giorni di grandi incendi provocati da migliaia di fulmini e alimentati da venti e caldo record

MeteoWeb

Fanno paura gli incendi in California: sono già oltre 100mila le persone che sono state costrette ad abbandonare le loro case. Il Paese è infatti teatro, da giorni, di grandi incendi provocati da migliaia di fulmini e alimentati da venti e caldo record.

Secondo le autorità locali, citate dalla stampa americana, cinque persone sono morte nelle contee di Napa e Solano. A nord di San Francisco, uno dei peggior incendi minaccia le zone dei vigneti, nelle contee di Napa e Sonoma, già colpite negli ultimi anni. Sono stati distrutti dalle fiamme quasi 90mila ettari di terreni e decine di case. La situazione per i circa 119mila sfollati è aggravata dalla paura di restare contagiati dal Covid-19. Per questo motivo alcuni hanno deciso di rifugiarsi nei parcheggi o ai bordi delle spiagge, piuttosto che nei centri di accoglienza messi a disposizione dalle autorità.