Maltempo Lombardia, forti piogge e temporali: allagamenti in quasi tutte le province, alberi sradicati e strade di fango [LIVE]

Un lunedì 3 agosto di maltempo in Lombardia, dove le forti piogge hanno interessato svariate province: tutti i dettagli e gli aggiornamenti

MeteoWeb

Un lunedì 3 agosto di maltempo in Lombardia, dove le forti piogge hanno interessato svariate province.  Al momento ad Albino (BG) si registrano 82.6mm di pioggia, mentre a Rogeno (LC) 68.6mm e 58mm adAbbadia Lariana (LC). Intense precipitazioni anche aMariano Comense (CO) che registra 72mm di pioggia. 

Il picco si è registrato a Gazzaniga (BG) dove stanno cadendo 155mm di pioggia. 

Il forte temporale che si è abbattuto su Milano ha creato qualche disagio nel pomeriggio, mentre l’amministrazione comunale continua a monitorare il Seveso a rischio inondazione. I vigili del fuoco sono intervenuti per un sottopasso allagato in viale Rubicone, zona Niguarda, e per diverse cantine invase dall’acqua. Disagi si sono registrati anche in via Bramante e nella vicina Chinatown per strade allagate.

Il maltempo che si è abbattuto sul Lecchese ha invece causato allagamenti e chiusure di due svincoli sulla superstrada 36. All’uscita di Piona frazione di Colico, si sono registrati tamponamenti tra auto, senza feriti. Sotto osservazione l’Alta Valsassina, dove ieri sera si erano registrati smottamenti tra Casargo e Premana. Intanto nel pomeriggio vigili del fuoco, carabinieri e guardia di Finanza hanno effettuato controlli sul lago, tra Mandello e Oliveto Lario, per l’allarme lanciato da una signora che ha dichiarato di aver visto una canoa alla deriva. Sono in corso accertamenti, finora non risulta alcun disperso.

Il maltempo non sta dando tregua neanche al Bresciano, dove una bomba d’acqua si è abbattuta sul capoluogo provocando decine di allagamenti e problemi alla viabilità. In pochi minuti in città si è scaricata la pioggia solitamente registrata in una settimana. In alta Vallecamonica sono sotto stretto controllo sia l’Oglio sia i suoi affluenti: a preoccupare e’ soprattutto l’Arcanello che nelle scorse ore ha raddoppiato la sua portata. Problemi anche a case di Viso, verso la strada che porta al Gavia chiusa ieri per una frana.

Pioggia anche nella provincia di Pavia dove il maltempo ha causato problemi in città e nell’Oltrepo pavese. Nel capoluogo i vigili del fuoco hanno completato una quarantina di interventi per alberi caduti nella zona vicino al centro storico. Nell’Oltrepo la pioggia torrenziale ha devastato le strade di Broni: il fango ha invaso le strade, l’acqua ha allagato le cantine. A Stradella una frazione della prima collina è stata raggiunta dal fango, cosi’ come la provinciale 201. Disagi si segnalano a Montescano, Canneto e Volpara.

I violenti temporali delle ultime ore hanno causato il crollo del muro di contenimento di un canale, con il cedimento dei detriti su una strada di Cene, nella Bergamasca. Oggi sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Gazzaniga: la frana in via Monte Bo’. Nessuno e’ rimasto ferito: i vigili del fuoco hanno provveduto a rimuovere i detriti e ora stanno cercando di capire se possano o meno verificarsi ulteriori crolli.