Spazio, Crew Dragon è rientrata sulla Terra: ammaraggio riuscito al largo di Pensacola in Florida [VIDEO LIVE]

La navicella Crew Dragon, realizzata con la compagnia provata Space X, è ammarata dolcemente nel Golfo del Messico, al largo di Pennsacola in Florida

MeteoWeb

La navicella Crew Dragon, realizzata con la compagnia provata Space X, è ammarata dolcemente nel Golfo del Messico, al largo di Pennsacola in Florida. Un mezzo della Nasa sta recuperando i due astronauti a bordo. Il rientro è avvenuto senza incidenti.

A bordo della navicella, agli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley stanno bene e prima di uscire verranno visitati da un medico della Nasa. Bob Behnken e Doug Hurley erano partiti lo scorso 30 maggio alla volta della Stazione Spaziale Internazionale. La navicella Crew Dragon, realizzata in collaborazione con la società privata SpaceX, è stata considerata dalla Nasa una missione test. I prossimi lanci saranno il 20 settembre e il 30 marzo prossimi.

Il pilota Doug Hurley ha dichiarato via radio “E’ un onore e un privilegio”, prima che il segnale diventasse disturbato, per poi interrompersi. Si è trattato del primo ammaraggio di un veicolo spaziale Usa dal 1975, in occasione della missione Apollo-Soyuz. Robert Behnken e Doug Hurley hanno impiegato 19 ore a tornare a terra da quando Space X – programma creato da Elon Musk – si è staccata dalla Stazione spaziale internazionale. Erano partiti il 30 maggio a bordo del primo lancio di un veicolo commerciale verso l’orbita. La missione, chiamata Demo-2, è anche stato il primo lancio di astronauti effettuato dal suolo americano dopo 9 anni.

I due astronauti, dopo 64 giorni nello spazio, hanno affermato di sentirsi bene e usciranno presto dalla navicella, agganciata da uno dei vascelli di recupero. Dopo essere stati sottoposti ai primi controlli di routine, Bob Behnken e Doug Hurley verranno portati a terra, sulla costa di Pensacola, Florida, per poi tornare nella loro base di Houston. Ci vorranno diverse settimane perche’ completino il recupero fisico, dopo tanto tempo trascorso nella microgravita’. La navicella invece verra’ riportata a Cape Canaveral, da dove era partita, per essere ispezionata. Ci vorranno almeno sei settimane di controlli prima che la Crew Dragon possa essere autorizzata per un altro lancio a settembre. Per Elon Musk e’ un successo assoluto: la prima collaborazione della Nasa con un privato ha avuto un risultato impeccabile in ogni momento, dallo storico lancio, il primo dal territorio americano dal 2011, all’aggancio con la Stazione Spaziale Internazionale, andato talmente liscio da non essere nemmeno avvertito dai due astronauti, fino allo “splashdown”. Tra i tanti primati segnati dall’avventura spaziale del visionario imprenditore figura anche il Falcon Heavy. Il razzo che ha portato la Crew Dragon nel cosmo e’ stato utilizzato lo scorso 21 luglio per mandare in orbita un satellite militare sudcoreano. Non era mai accaduto che un propulsore venisse utilizzato per due missioni diverse a distanza cosi’ breve.

Crew Dragon è rientrata sulla Terra: ammaraggio riuscito al largo di Pensacola in Florida [VIDEO]

Donald Trump saluta su Twitter il rientro di Crew Dragon, la capsula di SpaceX con a bordo due astronauti americani, di ritorno dalla stazione spaziale internazionale. “E’ il primo completo ammaraggio in 45 anni! Grande vedere due astronauti della Nasa tornare sulla Terra dopo due mesi di una missione che ha avuto un grande successo. Grazie a tutti”, scrive il presidente americano.