Allerta Meteo, Uragano Mediterraneo “UDINE” più cattivo per Calabria e Sicilia: forti temporali e venti impetuosi per 12-18 ore

Allerta Meteo per il Medicane "UDINE": attesi fino a 100mm di pioggia, localmente, nelle prossime ore serali-notturne e nella mattinata di domani sulla Calabria. Diffusi 40/60, fino a 80 mm tra Messinese e Catanese. Venti fino a 100 km/h. I dettagli

MeteoWeb

Allerta Meteo – Si inaspriscono le condizioni meteorologiche  per le nostre regioni meridionali, essenzialmente Calabria e Sicilia, pericolosamente esposte al Ciclone Udine che sta imperversando nello Ionio  meridionale. In queste ore, il maltempo più intenso si sta abbattendo sulla Sicilia Orientale, tra il Messinese, il Catanese, soprattutto il Siracusano, qui con fenomeni anche violenti, e locali rovesci anche più all’interno, verso Ennese, Caltanissetta. Rovesci e temporali sul Crotonese, Catanzarese, più intensi sul Reggino, rovesci anche sulla Calabria tirrenica,  fino alla Puglia meridionale e verso il Golfo di Taranto. Massima attenzione, però, nelle prossime ore serali-notturne e fino alla mattinata di domani tutta. Il ciclone, infatti, secondo i dati serali, oserà un po’ più a Nord rispetto alla tabella di marcia prevista oggi, quindi spingerà più a Nord i moti vorticosi annessi in maniera più incisiva, in particolare sulla Calabria Ionica, Crotonese, Catanzarese ionico, Reggino, anche verso i settori interni del varsante ionico e poi ancora verso Messinese, Catanese, inizialmente ancora Siracusano. 

Attesi nella notte e domattina, rovesci e temporali forti su queste aree, fino a 40/60 mm, ma punte frequenti sugli 80 mm, fino a 100 mm o oltre sul Crotonese meridionale e settentrionale, su area Petilla Policastro, Isola di Capo Rizzuto, Praialonga;  100/120 mm complessivi su Aspromonte, nel Reggino, area Montalto, Parco Nazionale dell’Aspromonte. Maltempo atteso anche tra Messina e Reggio, con possibili 40/50/60 mm di pioggia e oltre.  Oltre alle piogge forti è previsto anche una intensificazione dei venti che, lungo le coste ioniche e poi sui settori appenninici, specie versanti ionici, potranno raggiungere spesso velocità sui 50/60/80 km/h, ma punte anche sui 100 e passa km/h sulle aree appenniniche del Nord Catanzarese. Massima allerta su questi settori per possibili dissesti. Il Ciclone, nel corso di domani, si sposterà gradualmente verso la Grecia disseminando tempesta sul Mar Ionio meridionale e, nel frattempo, tenderà a potenziarsi ulteriormente raggiungendo la potenza di Uragano cat 2/3 entro la mezzanotte di domani sera, con venti intorno al minimo in mare, fino a 170/180 km/h. La redazione di MeteoWeb seguirà costantemente l’evoluzione del medicane “UDINE”, apportando ricorrenti aggiornamenti nel corso delle prossime 48/72 ore.

Per seguire megliio l’evoluzione meteorologica, in casi così estremi è di fondamentale importanza consultare pagine del nowcasting che raccolgono le migliori mappe in tempo reale tra satelliti e radar utili a monitorare la situazione meteo minuto per minuto: