Caso Viviana e Gioele: il procuratore dispone nuovi accertamenti, trovati altri frammenti ossei a Caronia 

Sono stati trovati altri frammenti ossei nei boschi di Caronia e le analisi dovranno stabilire se appartengono al piccolo Gioele

MeteoWeb

Il Procuratore capo di Patti (Messina) Angelo Vittorio Cavallo, che indaga sulla morte di Viviana Parisi e del piccolo Gioele, disporrà tra questa mattina e domani nuovi accertamenti irripetibili conferendo l’incarico a dei consulenti sull’incidente stradale dello scorso 3 agosto sulla Messina-Palermo e altri accertamenti sui dati contenuti nel telefono cellulare e sul tablet della Deejay di 43 anni. Il pm nominerà come periti Santi Mangano e Roberto Della Rovere sull’incidente, mentre Antonio COnsalvi per indagare sui contenuti del cellulare. I legali della famiglia potranno nominare periti di parte.

Sono stati trovati altri frammenti ossei nei boschi di Caronia e le analisi dovranno stabilire se appartengono al piccolo Gioele. I vigili del fuoco e gli uomini della polizia scientifica non hanno interrotto le ricerche di indizi utili alle indagini dopo il ritrovamento dei cadaveri della dj Viviana Parisi e del figlioletto di 4 anni trovati poi morti dopo giorni. La zona dal traliccio, ai piedi del quale e’ stata rinvenuta cadavere Viviana, fino al luogo in cui sono stati trovati i resti di Gioele, sono stati puliti da erbe e rovi per essere ispezionati.