Luna, accordo Italia-USA per la missione Artemis: “Importante partnership”, vale 1 miliardo di euro

"Importante partnership tra Italia e Stati Uniti, nell'ambito della missione spaziale Artemis. E' la prima intesa sottoscritta dagli Usa con un Paese Ue all'interno di un programma che riportera' l'uomo sulla Luna"

MeteoWeb

Ci vedremo sulla Luna prossimamente“. Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, ha salutato con una battuta l’amministratore della NASA Jim Bridenstine dopo la firma dell’accordo tra Italia e Usa sulla missione Artemis. “Sarebbe fantastico“, gli ha risposto Bridenstine. La dichiarazione d’intenti e’ stata firmata ieri a Palazzo Chigi da Fraccaro, in collegamento con Bridenstine. L’Italia e’ il primo Paese europeo a firmare con gli Stati Uniti un accordo bilaterale sull’esplorazione lunare.

Ammonta potenzialmente a circa 1 miliardo di euro per l’industria nazionale l’intesa siglata tra Italia e Stati Uniti per la cooperazione nell’esplorazione dello spazio e, in particolare, nel programma Artemis per il ritorno sulla Luna“, ha indicato l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo commentando l’accordo.

nasa missione artemisLa firma dell’accordo intergovernativo concretizza il costante e intenso impegno messo in campo dal governo italiano con il Sottosegretario Riccardo Fraccaro e dalla nostra agenzia spaziale e cementa la storica e prolifica collaborazione tra Italia e Stati Uniti nei programmi di esplorazione spaziale”, ha detto Massimo Comparini, amministratore delegato di Thales Alenia Space a proposito della firma dell’intesa tra il governo italiano e quello Usa sul programma Artemis. “Quella stessa cooperazione – ha aggiunto – che ha reso Thales Alenia Space fiera artefice della Stazione Spaziale Internazionale, si allarga ora a includere l’ambizioso programma Artemis grazie anche alla determinazione . L’Italia possiede un’indiscussa eccellenza tecnica, cresciuta nello sviluppo e nelle operazioni della Stazione Spaziale Internazionale e che ci permette di contribuire in modo determinante alla nuova generazione di elementi pressurizzati abitabili, quali il primo habitat di superficie o la cabina che fara’ approdare gli astronauti sulla Luna. Inoltre la capacita’ di sostenere la presenza umana sul suolo lunare andra’ di pari passo con l’abilita’ nel garantire le telecomunicazioni tra la Luna e la Terra. Le due funzionalita’ costituiranno il nucleo di una futura base lunare, pietra miliare di un’economia spaziale in cui l’intera filiera industriale italiana giochera’ un ruolo di riferimento”.

Il ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, ha accolto con favore l’accordo fra Italia e Stati Uniti. Importante partnership tra Italia e Stati Uniti, nell’ambito della missione spaziale Artemis. E’ la prima intesa sottoscritta dagli Usa con un Paese Ue all’interno di un programma che riportera’ l’uomo sulla Luna. Obiettivo raggiunto grazie al lavoro del sottosegretario Riccardo Fraccaro“, ha dichiarato Di Maio in un messaggio sul suo profilo Twitter.