Allerta Meteo Valle D’Aosta: attesa neve, pericolo valanghe in aumento

Sono previsti "rovesci sparsi, più intensi tra stasera e domattina in alta valle e domani sera presso il Piemonte, neve a 1.800-2.000 metri, in calo a 1400-1600 metri" nella giornata di domenica

MeteoWeb

Cala da moderata a ordinaria (dal colore arancio al giallo) l’allerta maltempo in Valle d’Aosta. Alla criticità idrogeologica su tutto il territorio regionale, idraulica nella vallata centrale e nella zona sud orientale si aggiunge quella legata al pericolo valanghe nelle valli del Gran Paradiso, di Champorcher, di Gressoney, di Ayas e nel Comune di Valtournenche. Lo riporta il bollettino emesso nel pomeriggio dal Centro funzionale regionale.

Sono previsti “rovesci sparsi, più intensi tra stasera e domattina in alta valle e domani sera presso il Piemonte, neve a 1.800-2.000 metri, in calo a 1400-1600 metri” nella giornata di domenica. “Gli eventi valanghivi di magnitudo maggiore (medie e grandi valanghe) – si legge – saranno prevalentemente localizzati in zone non antropizzate, oppure potranno essere fenomeni gia’ noti alla comunità, con un’elevata frequenza di accadimento. Non si escludono fenomeni di piccole dimensioni che possano comunque interferire con le infrastrutture”.

Inoltre “date le condizioni di saturazione e precipitazioni localmente anche forti si possono innescare cadute di massi e frane superficiali, causando interruzioni temporanee della viabilità, danni localizzati ad infrastrutture, singoli edifici e attività antropiche. Per quanto riguardo la Dora Baltea, si prevede che i livelli si manterranno ancora per oggi su un livello di attenzione”.