Coronavirus, la seconda ondata in Polonia: previsti 20 mila nuovi casi giornalieri la prossima settimana

Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti dalla Polonia: attesi 20 mila nuovi casi giornalieri la prossima settimana

MeteoWeb

La Polonia potrebbe vedere fino a 20.000 nuovi casi di coronavirus al giorno all’inizio della prossima settimana se la pandemia continuerà a diffondersi al ritmo attuale: lo ha detto oggi il ministro della Salute Adam Niedzielski, citato dall’agenzia Reuters. Il ministro ha quindi confermato che le autorità di governo intendono costruire un ospedale da campo allo stadio nazionale di Varsavia e in altre aree del Paese. Questa mattina il portavoce del governo Piotr Muller aveva detto che le sale conferenze dello stadio saranno trasformate in un ospedale con circa 500 posti letto per i pazienti Covid-19. Lo Stadio nazionale di Varsavia fu costruito per il campionato europeo di calcio del 2012 e puo’ accogliere fino a 60 mila persone.

Intanto Jaroslaw Kaczynski, vicepremier della Polonia e presidente del partito Diritto e giustizia (PiS), e’ in quarantena. Lo comunica il portale “Business Insider”, precisando che il vicepremier e’ stato in contatto con una persona contagiata dal coronavirus. Kaczynski ha riferito mediante il portavoce del PiS Radoslaw Fogiel di stare bene e che lavorera’ da remoto. Sempre oggi ha riferito di essersi autoisolato anche il ministro della Difesa, Mariusz Blaszczak. Quest’ultimo era gia’ stato in quarantena a inizio ottobre, dopo essere stato in contatto con il generale Jaroslaw Gromadzinski, positivo al virus.

In Polonia la situazione non è mai comunque stata drammatica: con 183.248 casi accertati totali di cui oltre 94 mila già guariti, nel Paese dell’Europa centrale ci sono stati 3.614 morti dall’inizio della pandemia, cioè appena 96 morti per ogni milione di abitanti. Uno dei dati migliori dell’intera Europa.