Coronavirus, in Sudafrica è arrivata la primavera e il contagio s’è fermato senza lockdown

Coronavirus, il Sudafrica ha superato la pandemia con l'arrivo della bella stagione: i dati

MeteoWeb

In Sudafrica il contagio da Coronavirus s’è fermato da ormai due mesi, e nonostante nel Paese si sia tornati alla normalità, i numeri di casi e morti sono in costante diminuzione, ormai stabilizzati su livelli eccezionalmente bassi esattamente com’è successo in tutt’Europa da maggio in poi. Adesso che anche nell’emisfero australe è primavera, l’ondata stagionale di Covid-19 si è arrestata dimostrando per l’ennesima volta quanto il contagio sia legato alle stagioni. Eppure il Sudafrica ha superato la pandemia senza lockdown: le misure restrittive erano state adottate ad inizio aprile, quando nel Paese si erano registrati i primi casi, ma sono state poi cancellate tra maggio e giugno, proprio mentre iniziava l’inverno, perchè il contagio era ancora molto basso e c’è stata una sentenza che ha dichiarato “incostituzionali” le norme adottate dal Governo Sudafricano.

Il Paese ha ritrovato le libertà perdute, ma durante l’inverno c’è stato un picco di contagi con un mese ad oltre 10 mila casi giornalieri e un totale di oltre 19 mila morti. Senza lockdown, la situazione è rientrata naturalmente con l’arrivo di un clima più mite, soleggiato e caldo.