Coronavirus, buone notizie dalla Cina: “Le mutazioni del virus non influenzano il vaccino”

Arrivano buone notizie dalla Cina in merito al vaccino per il coronavirus che non viene influenzato dalle mutazioni del virus

MeteoWeb

Lo sviluppo di vaccini anti-Covid-19 non è stato influenzato dalle mutazioni del virus. Lo ha dichiarato, citando una serie di studi, Tian Baoguo, del ministero cinese della Scienza e della Tecnologia, nel corso di una conferenza stampa a Pechino. La Cina, ha detto, ha prestato molta attenzione all’aspetto della mutazione del virus e ha organizzato oltre 30 istituti di ricerca a livello nazionale per effettuare studi di monitoraggio.

Secondo Tian, nel database globale “sono state inserite quasi 150.000 sequenze genomiche del nuovo coronavirus, coprendo oltre 100 Paesi e regioni. Tian ha spiegato che un’analisi di oltre 80.000 sequenze genomiche di alta qualità ha mostrato che il virus non presenta molte variazioni, e che queste non hanno alcun impatto sostanziale sullo sviluppo del vaccino. Al momento, la progettazione dell’antigene per i vaccini contro il Covid-19 è principalmente mirata alla proteina e del virus, la cui sequenza è relativamente stabile. Inoltre, le mutazioni nei singoli siti di proteine esistenti hanno scarso effetto sulla struttura dell’antigene e sull’immunogenicità.”

Precedenti test hanno dimostrato che i vaccini attualmente in fase di sperimentazione possono neutralizzare efficacemente il virus mutato. Tian ha affermato poi che il team di ricerca scientifica continuerà a seguire la mutazione del virus e a formulare tempestivamente osservazioni per fornire rapidamente avvertimenti e riferimento scientifico per la ricerca e lo sviluppo dei vaccini.