Oggi è la giornata Mondiale della Pasta: storia e curiosità di questo alimento dalle origini cinesi che unisce le culture di tutto il mondo

Felice giornata mondiale della pasta! Curiosità e origini di questo prezioso alimento che unisce le culture di tutto il mondo

MeteoWeb

Non poteva capitare in un giorno migliore della domenica, la giornata della pasta. Si celebra oggi in tutto il mondo uno degli alimenti più consumati e apprezzati al mondo. Con aglio e olio, o più elaborata alsu forno, o ancora fredda ad insalata, la pasta è cucinata in tantissimi modi, tutti amatissimi e gustosissimi.

Ogni anno, il 25 ottobre, si celebra il piatto simbolo della Dieta Mediterranea. Fu nel 1998, a Napoli, che si festeggiò per la prima volta il giorno della pasta, evento organizzato da Unione Italiana Food e IPO – International Pasta Organization.

Fatta a mano, o comprata, la pasta è un alimento globale, sano e nutriente, accessibile a tutti, riconosciuto come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO. La pasta nacque dai primi romani, che usavano un impasto molto semplice di acqua e farina. Fu Thomas Jefferson, poi, a portare la pasta nelle Americhe, diopo averla assaggiata nel nostro Paese. Successivamente portò negli Stati Uniti la prima macchina per pasta insieme a diverse casse di maccheroni, facendo diventare la pasta un alimento comune del Nord America.

pasta
Foto Getty

Dei recenti studi hanno documentato l’esistenza della pasta già in Cina circa 4000 anni fa. Un dato sorprendente che potrebbe sconvolgere le certezze degli italiani, che comunque, anche se non avessero inventato la pasta, la sanno cucinare meglio di chiunque altro al mondo.

Nonostante le incertezze sulle sue origini, la pasta è comunque un piatto che unisce le culture di tutto il mondo.

pasta
Foto Getty

A prescindere da chi l’abbia inventata, la pasta va comunque celebrata oggi. Quindi diamo sfogo alla nostra fantasia e prepariamo piatti prelibati con la pasta, alimento che, va ricordato, ci è rimasto fedelmente a fianco durante un momento difficile come il lockdown per l’emergenza coronavirus. Oggi è anche domenica e abbiamo dormito un’ora in più, quindi non abbiamo scuse! Divertiamoci ai fornelli per celebrare il giorno mondiale della Pasta!