Il Giro d’Italia tira un sospiro di sollievo: effettuati 512 tamponi, nessun positivo al coronavirus

Nessun nuovo caso di positività al coronavirus al Giro d'Italia: nuovo giro di tamponi effettuato ieri sera, la nota degli organizzatori

MeteoWeb

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, a seguito della positività al coronavirus di tre ciclisti e 8 membri dello staff delle squadre ed il conseguente ritiro di due di queste, gli organizzatori del Giro d’Italia hanno deciso di correre ai ripari. Nella serata di ieri sono stati effettuati negli hotel delle squadre ben 512 tamponi e, fortunatamente, nessuno è risultato positivo.

In accordo con l’UCI e con le squadre al Giro d’Italia, Rcs Sport ha sottoposto queste ultime a ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo UCI, e nel rispetto delle misure di contenimento dettate dal Ministero della Salute della Repubblica italiana. Nell’eventualità di un risultato positivo del test antigenico, il protocollo prevede che venga eseguito un test PCR per convalidare il risultato. Nessun corridore e nessun membro dello staff è risultato positivo. In linea con il protocollo UCI, nel secondo giorno di riposo del 19 ottobre verrà eseguita una nuova serie di test di controllo PCR“, questa la nota congiunta di Rcs Sport e Uci.