Halloween: dalla pioggia di iguane agli incendi zombie, gli eventi meteo più “spaventosi” del 2020

Sono stati tanti gli eventi meteo strani e anormali che si sono verificati nel mondo quest’anno: ecco i 5 più “mostruosi” in tema di Halloween

Nel 2020, eventi meteo record sono finiti sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Ad alcuni sono stati dati nomi “spaventosi” che i più appassionati di Halloween collegheranno certamente alla tradizione. Sono stati tanti gli eventi meteo strani e anormali che si sono verificati nel mondo quest’anno: ecco i 5 più “mostruosi” raccolti da AccuWeather.

Pioggia di iguane

iguanaUn freddo insolito ha fatto tremare gli abitanti della Florida nelle prime settimane del 2020 a causa di un’ondata di freddo che ha colpito lo stato. Le temperature sono scese a -1°C fino a Miami per una delle notti più fredde registrate nella zona in quasi un decennio. Le condizioni fredde hanno causato la caduta di strani “oggetti” al suolo. Le iguane sugli alberi si sono irrigidite a causa dell’aria fredda, tanto che le creature dal sangue freddo sono cadute al suolo, sembrando morte. Invece erano solo cadute in un sonno indotto dal freddo. Quando è sorto il sole e le temperature sono aumentate, le iguane si sono riscaldate e sono ritornate in loro stesse.

L’ufficio del Servizio Meteorologico Nazionale di Miami ha addirittura emesso un’allerta per la caduta di iguane per avvisare il pubblico dell’insolito evento.

L’uragano immortale

uragano Laura CassidyProprio come un mostro immorale, una tempesta di questa stagione degli uragani atlantici da record è riuscita ad avere una seconda vita dopo essersi dissipata. Paulette si è formata lunedì 7 settembre nelle acque aperte dell’Atlantico, ha compiuto il landfall sull’isola Bermuda il 14 settembre ed è poi diventata un ciclone post-tropicale entro il 16 settembre, perdendo le sue caratteristiche tropicali. Questo di solito segna la fine di una tempesta. Ma Paulette è stata una rara eccezione. Il sistema si è rigenerato in una tempesta tropicale il 21 settembre, acquisendo nuovamente caratteristiche tropicali.

La rigenerazione dei sistemi tropicali è molto rara, ma è accaduto diverse volte in passato. Nel 2004, per esempio, quel poco che era rimasto dell’uragano Ivan è risalito nel Golfo del Messico dove il fantasma dell’ex uragano si è rafforzato in una tempesta tropicale e ha toccato terra vicino al confine tra Texas e Louisiana.

Neve rosso sangue in Antartide

L’estate in Antartide può essere nevosa e i ricercatori quest’anno hanno potuto vedere il paesaggio di uno strano colore: la neve intorno alla base di ricerca Vernadsky è diventata rossa. L’aspetto rosso sangue è dovuto ad un’alga che vive nella neve e che si sviluppa nei climi freddi. È stata osservata ad alta quota in altre zone del mondo, come le Alpi, la Sierra Nevada e le Montagne Rocciose. Spesso a questo fenomeno viene dato il nome di “neve anguria”. Può cambiare il modo in cui la neve riflette la luce solare. Non è pericoloso camminarci sopra, ma si raccomanda di evitare di mangiare la neve rossa.

Incendi zombie in Russia

incendi articoMentre incendi storici si verificavano negli Stati Uniti occidentali, i vigili del fuoco dall’altro lato del mondo dovevano fare i conti con un tipo di incendi completamente diverso, chiamati “incendi zombie”. Questi roghi bruciano nel sottosuolo, sono resistenti all’acqua e possono bruciare per tutto il rigido inverno russo. Un incendio in particolare brucia da almeno 5 anni.

Ma gli incendi zombie non si verificano solo in Siberia. All’inizio del 2020, questo tipo di incendi è stato riportato anche in Alaska, Canada e Groenlandia. È un raro tipo di incendi, ma negli ultimi anni hanno iniziato a verificarsi con maggiore frequenza, soprattutto negli anni di siccità.

Un inquietante fischio intorno al Golden Gate Bridge

Un suono spettrale è riecheggiato nella Bay Area il 5 giugno, un rumore causato dal viaggio di Madre Natura sul Golden Gate Bridge, in California. Il vento che soffiava alla giusta velocità e angolazione tra le ringhiere del famoso ponte ha prodotto un suono che sembrava un fischio da un punto di vista a 1,5km di distanza. Le ringhiere responsabili dell’inquietante suono sono state installate nel 2020 e gli ingegneri ora sono al lavoro per risolvere la questione.

Ora che questi eventi bizzarri ci hanno fato immergere nell’atmosfera di Halloween, per aggiungere un tocco di inquietudine in più basta dire che la notte più spaventosa del 2020 sarà illuminata anche dalla luce della Luna Blu.

Un’inquietante “Luna Blu” illuminerà la notte di Halloween: un raro evento in un cielo ricco di sorprese [INFO]

La verità su Halloween: non è una festa pagana, affonda le sue origini nel Sud Italia e nella leggenda irlandese dell’uomo che sconfisse il diavolo

Halloween 2020: quali sono le tradizioni, le leggende e i simboli della festa più paurosa dell’anno