Maltempo Francia: salgono a 12 i dispersi, due sono pompieri

Continuano le ricerche di 12 dispersi, tra cui 2 pompieri, in Francia a causa del maltempo

MeteoWeb

L’ondata di forte maltempo che ha investito le Alpi Marittime, e in particolare l’entroterra di Nizza, si e’ attenuata ma continuano le ricerche di 12 dispersi, tra cui 2 pompieri, questi ultimi intervenuti durante le inondazioni eccezionali che hanno colpito la zona. L’ultimo bollettino meteo delle sei della mattina indicava “piogge deboli” tanto da indurre le autorita’ a revocare “la vigilanza rossa“. Sono pero’ riprese le ricerche dei “nove persone disperse e tre che si suppone siano disperse”, hanno fatto sapere i soccorritori. Piu’ di 700 vigili del fuoco sono stati mobilitati e altri 150 sono in arrivo. Coinvolti anche degli elicotteri, chiamati a sorvolare la zona ora che il meteo e’ piu’ favorevole. “Abbiamo molte case che sono state spazzate via o distrutte, citta’ come Saint-Martin-Ve’subie sono tagliate fuori dal mondo”, hanno detto i vigili del fuoco. “In alcuni comuni la situazione e’ catastrofica in alcuni comuni. Saint-Martin-de Ve’subie e’ tagliata fuori dal mondo, non c’e’ piu’ una rete, le strade di accesso sono tagliate”, ha confermato Eric Ciotti, deputato locale, precisando che il primo ministro, Jean Castex, e il ministro dell’Interno, Gerald Darmanin, sono attesi a Nizza in giornata.