Maltempo Lombardia: scongiurata l’esondazione Seveso grazie a un canale scolmatore

A partire dalle ore 17.30 circa il livello idrometrico del Seveso ha iniziato a salire, "ancora una volta è stata decisiva l'azione del Canale scolmatore di Nord-Ovest"

MeteoWeb

Sul territorio regionale al momento si segnalano scarse precipitazioni residue in via di esaurimento, dopo le piogge abbondanti che nella giornata di ieri hanno portato numerosi corsi d’acqua alle soglie di criticità. Lo rende noto la Sala operativa della Protezione civile regionale coordinata dall’assessore Pietro Foroni.

In particolare, nelle ultime 24 ore i valori massimi di pioggia cumulata hanno raggiunto i 170 millimetri in provincia di Bergamo e 148 in provincia di Lecco. In provincia di Como i millimetri caduti sono 118, in provincia di Sondrio 108 e in provincia di Brescia 104.

La situazione idraulica dei fiumi Brembo, Serio e Oglio è attualmente in moderata criticità – prosegue la Nota – così come quella del fiume Seveso, sia a monte che a valle, in territorio comunale milanese. A partire dalle ore 17.30 circa il livello idrometrico del Seveso ha infatti iniziato a salire rapidamente e costantemente, soprattutto per gli apporti da monte. “Ancora una volta è stata decisiva – ha commentato Foroni – l’azione del Canale scolmatore di Nord-Ovest, adeguato nel 2017 da Aipo grazie a ingenti fondi regionali, per impedire l’esondazione del Seveso e l’allagamento delle strade in zona Niguarda. Infatti per tutto il tempo dell’evento il Canale è stato utilizzato in maniera razionale, arrestando il livello idrometrico del Seveso a meno di un metro dal rischio concreto di esondazione”.

“Fortunatamente il grande progetto per dire addio alle esondazioni che flagellano Milano e la Brianza da più di settanta anni – sottolinea l’assessore regionale – è entrato ufficialmente nel vivo poche settimane fa con l’avvio dei lavori per la vasca di laminazione a Senago e l’aggiudicazione dei lavori per la vasca di Milano al Parco Nord, con l’aggiudicazione delle gare d’appalto per le aree golenali a Vertemate/Carimate/Cantù, per la vasca di laminazione a Lentate, e alla progettazione esecutiva dell’area di laminazione a Varedo/Paderno”.

A causa delle piogge degli ultimi giorni, alcune colate detritiche hanno riempito il vallo posto a protezione della strada SP29 per Santa Caterina, per cui la viabilità è stata interrotta. Si sta lavorando per sgomberare il vallo dal materiale detritico. La riapertura è prevista per domani mattina alle 6,30 e fino alle 18, salvo nuovi imprevisti.