Trump: “Il Covid è come un’influenza, impariamo a conviverci. E’ molto meno letale di un’influenza stagionale”

"L'influenza stagionale sta arrivando! Molte persone ne muoiono ogni anno, qualche volta oltre 100 mila e nonostante il vaccino. Chiuderemo il nostro Paese? No"

MeteoWeb

“La stagione dell’influenza sta per arrivare. Ogni anno l’influenza fa anche oltre 100 mila morti, nonostante il vaccino. Chiudiamo per questo il Paese? No, abbiamo imparato a convivere con essa, proprio come stiamo imparando a convivere col Covid, che su gran parte della popolazione non e’ letale”. E’ questo il contenuto dell’ultimo tweet di Donald Trump, tornato alla Casa Bianca dopo quattro giorni di ricovero in ospedale per il virus. Il coronavirus è “molto meno letale” dell’influenza stagionale nella maggior parte delle popolazioni, ha scritto Trumo dopo essere stato dimesso solo ieri dal Centro medico militare Walter Reed. “L’influenza stagionale sta arrivando! Molte persone ne muoiono ogni anno, qualche volta oltre 100 mila e nonostante il vaccino. Chiuderemo il nostro Paese? No, abbiamo imparato a conviverci, cosi’ come stiamo imparando a convivere con il Covid, molto meno letale nella maggior parte delle popolazioni“, ha scritto il capo della Casa Bianca nel suo messaggio.