Gli antichi mercatini di Natale di Dresda, Norimberga e Monaco

Tra i più antichi mercatini di Natale in Germania vi sono quelli di queste tre città che vantano tradizioni originali e magiche atmosfere

MeteoWeb

I mercatini di Natale sono una consuetudine che si è diffusa negli ultimi decenni in ogni parte del globo, ma in Germania spesso questa tradizione ha origini ben più antiche, infatti, un numero significativo tra i più bei mercatini di Natale del Paese risalgono all’epoca medievale e ancora oggi rappresentano un momento particolarmente sentito dagli abitanti tedeschi per diffondere l’atmosfera natalizia teutonica con un incanto tale da attirare visitatori da ogni parte del mondo.

I mercatini di Natale di Norimberga

Tra le proposte irrinunciabili per chi ama il turismo natalizio vi è indubbiamente il mercatino di Natale di Norimberga che si apre ogni anno da fine novembre e si protrae fino alla Vigilia di Natale, dalle 10 del mattino fino alle 21 della sera, e che gli storici ritengono si svolgesse già agli inizi del 1600.
Si tratta di una meta ideale per chi vuole far conoscere ai propri bambini un mondo incantato e ricco di meravigliosi giochi, poiché Norimberga è anche conosciuta per essere la città europea del giocattolo e non mancherà di riservare ai genitori più entusiasti la possibilità di acquistare regali artigianali per i più piccoli.

natale norimbergaLe 200 bancarelle dei mercatini sono decorate magnificamente tanto da meritare l’appellativo fiabesco di “piccola città di legno e stoffa”. Qui si possono assaggiare le famose salsicce di Norimberga e gustare il Pan pepato, ma lo spettacolo più suggestivo è il prologo dell’Angelo di Natale, cioè l’annuncio fatto da una ragazza locale, di età compresa tra i 16 e i 19 anni, che dà ufficialmente inizio ai festeggiamenti dall’alto loggiato della Chiesa di Nostra Signora.

A Dresda per il tradizionale mercatino di Natale

natale dresdaTra i più antichi mercatini in Germania un posto d’onore è da riservare alla città di Dresda, dove la tradizione dei mercatini natalizi ha una precisa data d’origine: il lunedì prima del Natale del 1434, anno in cui da un documento emerge la testimonianza del primo Mercato di San Nicola.

Gli stand dalle caratteristiche tegole rosse e dal tipico aspetto medievale prendono posto tra le trame degli edifici rinascimentali, barocchi e ottocenteschi e offrono  ai visitatori leccornie come lo Stollen gigante, un dolce tradizionale a base di frutta secca e canditi.

natale dresdaIl villaggio natalizio è usualmente aperto dalle 10 alle 21 dalla fine di novembre al 24 dicembre e qui si può partecipare a serate di ballo, assistere a concerti d’organo a lume di candela e al Festival della Piramide di Dresda che racconta i mestieri tradizionali e artigianali come quelli dei produttori di giocattoli.

Monaco di Baviera e il mercatino del Bambin Gesù

Il tradizionale Mercatino di Natale del Bambin Gesù nel capoluogo bavarese si svolge nell’incantevole Marienplatz, dominata da un immenso albero di Natale che effonde tutta la sua magia per ben tre milioni di visitatori ogni anno, tanto è forte il richiamo di questo mercatino che è uno dei più frequentati d’Europa.

natale monacoL’inaugurazione ufficiale avviene la prima domenica di Avvento, quando una grande folla si raduna nel cuore della città e attende con impazienza le 17:00, l’orario in cui dalla balaustra del municipio riecheggiano i canti natalizi e il borgomastro apre solennemente il Mercatino di Natale.

Questa tradizione natalizia bavarese risale con tutta probabilità al mercatino di San Nicola di cui si hanno notizie già dal 1310.

natale monacoL’albero di Natale, si accende con 2.500 candeline svettando con i suoi 30 metri di altezza e dominando le 140 bancarelle, le più originali delle quali, però, si trovano nel quartiere degli artisti, lo Schwabing.
A una più recente trazione, invece, risale il presepe storico creato nel 1954 da Reinhold Zellner che si svolge nel Prunkhof del Municipio e ispira gli assidui frequentatori come coloro che lo ammirano per la prima volta.