In bici sulla neve

Gli appassionati della pedalata non devono rinunciare alle due ruote neppure durante la stagione invernale, perché con Snow Bike, Fat Bike e K-trak si può andare in bici sulla neve

MeteoWeb

Gli appassionati delle due ruote a pedali non sono più costretti a rinunciare al proprio sport preferito neppure durante la stagione invernale, quando la coltre bianca della neve si posa su strade, valli, e sentieri di montagna, perché diversi nuovi mezzi possono consentire di andare in bici sulla neve: si tratta della Fat Bike, della Snow Bike e del Ktrak, nuovi strumenti per esperienze appassionanti e insolite.

Fat Bike: in bici anche sulla neve

fat bikePer gli appassionati della bici tra i nuovi sport invernali che è possibile praticare sulla neve c’è la Fat Bike: si tratta di una bici dalle ruote “grasse” cioè maggiorate (talvolta anche chiodate), a bassa pressione e che permettono di muoversi agevolmente anche sul manto nevoso e su superfici scivolose e irregolari.
Le ruote variano da una larghezza di 3,5 a oltre i 5 pollici, che rappresentano più del doppio delle Mountain Bike, e consentono anche di muoversi su strada e sui sentieri di montagna.

Non è necessario avere abilità particolari se non quella di saper andare in bici, in alternativa, per i meno allenati che vogliono ugualmente godere degli scorci del panorama ricoperto di bianco, alcune scuole di scii e servizi di noleggio offrono anche Fat Bike dotate di motore elettrico.

fat bikeIn origine queste bici erano nate per spostarsi sulla sabbia desertica e il Nuovo Messico è stato il primo paese ad accogliere il fenomeno delle fat bike; in seguito, negli anni settanta si diffusero per pedalare sulle nevi dell’Alaska e solo negli ultimi anni hanno fatto capolino in Italia. Qui oggi è possibile affittarle per affrontare piste preparate appositamente o programmare escursioni con guide specializzate per esplorare le località di montagna che ospitano quest’attività sportiva.
Tra le mete per gli appassionati di Fat Bike, oltre a Livigno in Alta Valtellina, si possono sperimentare le proposte di Selva in Val Gardena o spostarsi in Valle d’Aosta a Courmayeur o a Cortina d’Ampezzo in Veneto.

Qualunque sia la destinazione scelta è bene assicurarsi che il tragitto abbia condizioni di agibilità ottimali, che non vi siano tronchi caduti o buchi e massi sul percorso, che vi siano tracce fresate e preparate, oppure un’altezza massima della neve di 40 centimetri, per godere in sicurezza una pedalata in bici sulla neve.

K-trak

k-trakSe la Fat Bike è l’evoluzione della Mountain Bike che consente la perfetta aderenza sul ghiaccio e sulla neve, il K-trak è un’ulteriore trasformazione che consente di modificare la propria bicicletta così da farla diventare una sorta di piccolo gatto delle nevi.
Questa bicicletta cingolata di origine canadese mette al posto della ruota anteriore un pattino e al posto della ruota posteriore una ruota dentata e munita di cingoli. Il meccanismo consente di scaricare la forza delle pedalate sul terreno ghiacciato attraverso la parte posteriore e permette di aggredire le discese imbiancate con un sicuro effetto adrenalinico e senza rinunciare al proprio mezzo a pedali preferito.

Snow Bike

snow bikeLa Snow Bike è un altro sistema per pedalare anche durante la stagione invernale e andare in bici sulla neve, si tratta di una disciplina sportiva non del tutto nuova che si è sviluppata tra gli anni sessanta e settanta con la nascita dello Skibob, un veicolo per slittare sulle neve.

Le moderne Snow Bike, tuttavia, sono mezzi leggeri con una sospensione confortevole che permette un controllo intuitivo del veicolo e si rendono facili da imparare anche per chi non ha esperienza con gli sci, tanto che possono essere impugnate già dai 6 anni di età.
Nelle stazioni sciistiche in cui è possibile noleggiare questi mezzi è anche offerta l’opportunità di frequentare un corso tenuto da un istruttore esperto che renderà l’esperienza più gratificante e sicura.

La Snow Bike in sostanza è un mix tra bicicletta e sci, lo sciatore si siede e scende la pista con gli sci ai piedi, provando sia le piste battute che la neve fresca. Inoltre, in diversi comprensori sciistici sono disponibili appositi tour in snowbike da provare almeno una volta durante la settimana bianca.

I nuovi sport invernali