Coronavirus, dalla Francia il film complottista: tre note attrici protagoniste di “Hold Up”

Coronavirus: dalla Francia urlano al complotto, disponibile in diverse piattaforme online ormai da una settimana "Hold Up"

MeteoWeb

Arriva dalla Francia un documentario complottista sulla pandemia di coronavirus. E’ disponibile ormai da una settimana su diverse piattaforme online “Hold Up”, un film francese realizzato con meno di 200 mila euro da Pierre Barnerias, ex giornalista di Tf1. Il documentario dura quasi tre ore e ulra al complotto: Barneria non ha nascosto il suo dissenso sulla gestione dell’epidemia con diversi video di critiche e attacchi pubblicati su Youtube.

Tra gli attori di Hold Up ci sono anche tre famose donne: Marion Cotillard, Sophie Marceau e Juliette Binoche. Tutte e tre hanno promosso il film sui social, lasciandosi andare anche a qualche commento legato alla pandemia già negli scorsi mesi.

Il riscaldamento climatico dovrebbe assumere gli stessi pubblicitari del Covid“, ha scritto Marion Cotillard la scorsa primavera. “Sono operazioni organizzate da gruppi finanziari internazionali (principalmente americani), da tempo. Sono dei manipolatori (e non lo dico per paranoia!): i vaccini che stanno preparando ne fanno parte. Mettere a tutti un chip sotto la pelle: no! No alle operazioni di Bill Gates, no al 5G“, ha aggiunto Juliette Binoche lo scorso maggio.

Essi ci chiamano inutili“, ha scritto invece pochi giorni fa Sophie Marceu su Instagram a corredo della locandila del film.