Coronavirus, De Luca al Governo: “Chiesi 1.400 sanitari e arrivati in 7”

De Luca ha protestato contro la sproporzione tra la richiesta della sua Regione di 1400 sanitari e il personale inviato che -secondo quanto da lui affermato- ammonta a circa sette anestesisti

MeteoWeb

Proteste dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, alla riunione del ministro Francesco Boccia con Regioni, Comuni (Anci), Province (Upi), a cui partecipano anche il commissario Domenico Arcuri, e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. De Luca ha protestato contro la sproporzione tra la richiesta della sua Regione di 1400 sanitari (600 medici e 800 infermieri chiesti un mese fa) – e il personale inviato che -secondo quanto da lui affermato- ammonta a circa sette anestesisti. De Luca -secondo quanto si apprende- ha anche ribadito che la Campania non ha necessità di ospedali da campo ma di medici avendo 14mila dipendenti in meno nella sanità.