Coronavirus, Luca Zaia: “In Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia non ci sono situazioni diroccate”

"Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ieri mi ha comunicato l'area gialla. Abbiamo un Rt che si è abbassato a 1.29"

MeteoWeb

“Noi siamo in zona gialla ma non sono convinto che i colleghi di Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia abbiano situazioni diroccate. E’ vero che l’algoritmo è impietoso”. Lo dice il Presidente del Veneto Luca Zaia, ricordando che anche per il Veneto “dietro l’angolo c’è la zona arancione. Nelle ultime 24 ore qui in Veneto siamo riusciti ad effettuare 53.289 tamponi. Si tratta del record assoluto dall’inizio dell’emergenza. Riusciamo a tracciare e ad avere un quadro molto più chiaro rispetto alla prima ondata”.

“Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ieri mi ha comunicato l’area gialla. Abbiamo un Rt che si è abbassato a 1.29. Siamo l’unica regione a impatto basso sull’ospedalizzazione. Le ospedalizzazioni e le prese in carico ci sono. Sulla presa in carico dei pazienti a domicilio stiamo andando a livelloAvevamo avuto problemi, perché abbiamo cambiato il sistema operativo informatico, per questo abbiamo avuto dei buchi“, ha aggiunto. “Due persone in auto con la mascherina rischiano di infettarsi: la mascherina non protegge dall’aerosol, che nei luoghi chiusi, condivisi per lungo tempo, è un veicolo del virus”.