Coronavirus, Oms Europa: i lockdown si evitano raggiungendo l’obiettivo del 95% delle mascherine indossate

Nuovi lockdown in Europa "si possono evitare", l'obiettivo per escludere nuove chiusure è "raggiungere il 95% di mascherine indossate"

MeteoWeb

Nuovi lockdown in Europasi possono evitare“, sono “la misura da ultima spiaggia“, e l’obiettivo per escludere nuove chiusure è “raggiungere il 95% di mascherine indossate“: lo ha affermato il capo dell’OMS Europa Hans Kluge, durante un incontro in cui ha fornito aggiornamenti sulla situazione dei contagi da Coronavirus nel Vecchio continente. Per Kluge le scuole elementari devono essere lasciate aperte, bambini e adolescenti non stanno diffondendo il virus e la chiusura delle scuole “non è efficace” per contenere i contagi.

Grazie all’adesione al comportamento di riduzione del rischio” da Covid-19, “i nuovi casi settimanali sono diminuiti da oltre 2 milioni a circa 1,8 milioni di casi la scorsa settimana,” ha sottolineato Kluge. “È un piccolo segnale, ma è comunque un segnale“, ha evidenziato Kluge. “Esorto chi ha la forza e la capacità di farlo, a continuare e ad affrontare la sfida con cui la nostra società e il nostro stile di vita devono misurarsi“.
Nelle ultime due settimane, i decessi per Covid-19 sono aumentati del 18%. La scorsa settimana, l’Europa ha registrato oltre 29 mila nuovi decessi per Covid. Ogni 17 secondi muore una persona”. “Ora siamo a oltre 15,7 milioni di casi di Covid e quasi 355 mila decessi segnalati, con oltre 4 milioni di casi in più nel solo novembre, nella regione europea dell’Oms. L’Europa rappresenta il 28% dei casi globali e il 26% dei decessi, cumulativamente“, ha spiegato Kluge. “Nella regione, oltre l’80% dei Paesi segnala un’incidenza nei 14 giorni elevata (maggiore di 100 per 100 mila abitanti) e quasi un terzo riporta tassi di incidenza molto elevati, superiori a 700 casi per 100 mila abitanti“.