Coronavirus, Pierluigi Lopalco: “Credo che questo Dpcm sia l’ultimo fino alla fine della seconda ondata”

"Speriamo che a Natale la curva epidemiologica sia in fase di discesa", in quanto "mediamente un'ondata pandemica dura circa 2 mesi dal picco", spiega Lopalco

MeteoWeb

“Penso che questo Dpcm sia il decreto ultimo e definitivo fino quando non passerà la seconda ondata, ovvero un paio di mesi dal momento del picco” essendo “stato modulato nelle varie fasi e nelle varie regioni”. Così l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità pugliese, intervistato da ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio1 che, sui tempi della seconda ondata, aggiunge: “Speriamo che siano quelli medi di un’ondata pandemica, quelle famose 7-8 settimane, quindi un paio di mesi”. L’epidemiologo ricorda che gli effetti di questo Dpcm “li vedremo fra 15 giorni”.

“Non mi offendo se qualcuno mi chiama virologo, però preferirei spiegare alla gente la differenza che passa tra un epidemiologo e un virologo: il virologo studia il virus, non studia quello che il virus comporta in una popolazione”.

“I saloni dei parrucchieri oggi sembrano più puliti di una sala operatoria, e hanno un livello di protezione che è davvero alto. E’ una roba pazzesca: ci sono sterilizzatrici, gli operatori usano mascherine Fp2, quelle che usiamo nei reparti ospedalieri, e in più indossano la visiera. Per questo sono d’accordo sul fatto che siano rimasti aperti”. Pier Luigi Lopalco, facendo autoironia sulla sua calvizie, precisa che però “la figura del parrucchiere non mi tocca personalmente e non li frequento”.

Per quanto riguarda il Natale spiega: “Speriamo che a Natale la curva epidemiologica sia in fase di discesa”, in quanto “mediamente un’ondata pandemica dura circa 2 mesi dal picco.”

Per quanto riguarda la cura spiega: “Ormai si è visto l’idrossiclorochina funziona poco o nulla per cui è inutile continuare a parlarne. All’inizio è stata testata e si è visto che non funziona, infatti non la utilizza più nessuno”.