Un potente antibiotico naturale da non sottovalutare: è antibatterico, antivirale e abbassa anche la pressione alta

Un alimento molto comune è anche un potente antibiotico naturale: ha proprietà antibatteriche, antivirali e abbassa la pressione alta

L’aglio non va sottovalutato: è una vera e propria pianta medicinale, utilizzata sin dai tempi più antichi per le sue proprietà curative.
Il consumo in cucina non permette però di beneficiare delle sue proprietà perché questo ortaggio deve essere consumato in un certo modo per attivare le sue proprietà.
Innanzitutto cerchiamo di conoscere le proprietà di questo alimento, è un ottimo antibiotico capace di bloccare la crescita di batteri patogeni, tra cui streptococchi, stafilococchi, colera, tifo, salmonella, ecc.
La sua azione antibatterica ed antivirale lo rende capace di bloccare il raffreddore, bronchiti, infezioni intestinali.
E’ utile contro l’ipertiroidismo ad alte dosi e l’ipotiroidismo a piccole dosi, è in grado di bilanciare i livelli di zuccheri nel sangue ed è considerato l’alimento anti-infarto per eccellenza.
Infine, chi soffre di pressione alta dovrebbe consumare più aglio perché abbassa la pressione e fluidifica il sangue.

Aglio: come beneficiare al meglio dell’antibiotico naturale

Per beneficiare al meglio delle sue proprietà, l’aglio non va cotto né tagliato, deve essere fresco e crudo, poiché cotto perde il 90% delle sue proprietà. L’allicina, ovvero il principio attivo responsabile degli effetti medicinali dell’aglio, viene distrutta con la cottura: tale composto si forma quando gli spicchi che lo costituiscono vengono schiacciati, masticati o triturati. Il calore riduce la sua azione, riducendo di conseguenza il suo potere di guarigione. Una volta tagliato o schiacciato copritelo immediatamente con olio di oliva perché l’allicina è un composto volatile e quindi andrebbe dispersa nell’aria.
Fate riposare l’aglio per 10 minuti coperto da olio di oliva, in questo modo viene prodotta la quantità massima di allicina, ed infine consumatelo direttamente mangiandolo o mescolatelo con dello yogurt che è utile per migliorarne il sapore e proteggere la mucosa dello stomaco.

Per risolvere il problema dell’alito, bastano pochi semi di cardamomo: masticando questa spezia si può beneficiare anche delle sue proprietà afrodisiache, antifermentative e contro alitosi, coliche addominali, disbiosi intestinali, meteorismo, spasmi digestivi e tosse spastica.

Aglio: dalle proprietà nutrizionali ai benefici

Secondo un approfondimento dell’Humanitas Research Hospital, ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario, 100 g di aglio apportano 41 Calorie suddivise come segue:

  • 78% carboidrati
  • 13% lipidi
  • 9% proteine

In particolare, in 100 g di aglio si trovano:

  • 80 g di acqua
  • 0,9 g di proteine
  • 0,6 g di lipidi (soprattutto grassi polinsaturi)
  • 8,4 g di zuccheri solubili
  • 3,1 g di fibre
  • 5 mg di vitamina C
  • 1,3 mg di niacina
  • 0,14 mg di tiamina
  • 0,02 mg di riboflavina
  • 5 µg di vitamina A (retinolo equivalente)
  • 600 mg di potassio
  • 63 mg di fosforo
  • 14 mg di calcio
  • 3 mg di sodio
  • 1,5 mg di ferro

L’aglio è inoltre fonte di allicina.

L’aglio, proseguono gli esperti Humanitas, “è una fonte di antiossidanti e dei precursori di una molecola, l’allicina, dotata di attività antibatterica, antivirale e antimicotica. L’allicina è anche un’alleata della salute cardiovascolare perché riducendo la rigidità dei vasi sanguigni aiuta ad abbassare la pressione del sangue. Alcuni studi suggeriscono inoltre che l’aglio potrebbe aiutare a ridurre l’incidenza del tumore allo stomaco“.

L’aglio “può interferire con l’assunzione degli anticoagulanti. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico“.

Come consumare l’aglio fresco?

AGLIO FRESCO 1

Come consumare l’aglio fresco? Sbucciato con un coltello, può essere aggiunto crudo alle insalate per mantenere integre le sostanze attive, aromatizzandole con delicatezza.

Il bulbo va schiacciato prima dell’uso, condito con un buon olio extravergine d’oliva. Estremamente versatile in cucina, viene impiegato, altresì, per la preparazione di soffritti. Le foglie possono essere aggiunte a pietanze e insalate. L’aglio fresco va conservato in frigo in una busta di carta o in un luogo fresco e arieggiato in un contenitore aperto o con parecchi buchi.

Tisana all’aglio: proprietà e ricetta di un potente antibiotico naturale

Se non è possibile, per un motivo o per un altro, consumarlo fresco, è possibile bere una tisana all’aglio: può sembrare una cosa insolita e neanche tanto gradevole, eppure le sue proprietà sono molte. L’aglio è uno dei più efficaci antisettici e battericidi naturali. Distrugge i microbi e i batteri e ne impedisce la proliferazione, oltre ad essere uno degli antiossidanti più efficaci che vi sia in natura. Protegge le cellule del nostro organismo dall’ossidazione prodotta dall’attività dei radicali liberi, apporta benefici al cuore e al sistema circolatorio, aiutando a prevenire il colesterolo. Ha azione depurativa sull’organismo, ha proprietà digestive, espettoranti e toniche. L’aglio gode, inoltre, di proprietà spasmolitica, antisettica ed antidiarroica a livello intestinale, andando ad aiutare nel trovare sollievo da infezioni, flatulenza, coliti vermi intestinali e dissenteria.

Per beneficiare di tutte queste proprietà, la tisana all’aglio è l’ideale, essendo un perfetto antibiotico naturale, ideale da sorseggiare contro i malanni di stagione. Ricca di vitamine A, B e C, sali minerali ed oligoelementi, si rivela assai utile contro tosse, catarro, raffreddore, lenisce le problematiche dei fumatori abituali, oltre ad essere efficace anche contro il mal di denti.

Preparare una tisana all’aglio è semplicissimo: mettete in un pentolino un limone intero che deve risultare completamente coperto d’acqua ed uno spicchio d’aglio in camicia. Quando l’acqua inizia a bollire, contate altri 7 minuti e poi spegnete la fiamma. Togliete aglio e limone, lasciate raffreddare e dolcificate, se gradite, con del miele di tarassaco.

Per approfondire:

Aglio fresco: ecco le sue prodigiose virtù benefiche

Un potente antibiotico naturale tiene a bada mal di gola, raffreddore e tosse: è ottimo anche per la glicemia e per abbassare colesterolo

Un ortaggio antichissimo è anche un eccezionale antibiotico naturale, e non è tutto: contrasta il diabete, abbassa colesterolo e pressione alta


Si tenga presente che le informazioni presenti in questa pagina sono di natura generale e a scopo divulgativo e non sostituiscono in nessun caso il parere del medico, il primo punto di riferimento a cui ricorrere per avere informazioni, chiarimenti, e a cui affidarsi per consigli o esami.