Stop allo sci, Zaia: “Se le piste devono rimanere chiuse, valga per tutta l’Europa”

Zaia: "Non si può vietare lo sci in Alto Adige e consentirlo in Carinzia. Sarebbe una presa in giro inaccettabile"

MeteoWeb

Secondo il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, decidere oggi sulla chiusura delle piste da sci durante le feste natalizie è prematuro: “Stiamo assistendo a un rallentamento della curva dei contagi ed è una buona cosa, ma bisogna valutare la situazione giorno per giorno,” ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera. Se il governo dovesse imporre lo stop allo sci, però, “per la tutela della salute, pur avendo un’opinione diversa, ci atterremo alla decisione“. In questo caso, però, Zaia chiede che sia “fatta una comunicazione chiara, seria, non catastrofista. Perché bloccare lo sci non significa chiudere tutto. Non poter sciare a Cortina, per esempio, non vuol dire non poter visitare Venezia. Stiamo attenti ai messaggi sbagliati“. “Se le piste devono rimanere chiuse ciò valga per tutta l’Europa. Non si può vietare lo sci in Alto Adige e consentirlo in Carinzia. Sarebbe una presa in giro inaccettabile“.