Allerta Meteo, il Nord si prepara alla grande nevicata di fine anno: Lunedì 28 Dicembre fino a 30cm in pianura

Allerta Meteo: attese circa 15 ore di neve in diverse fasi, fino in pianura. Accumuli fino a 30 cm sulle aree pianeggianti, 40 e oltre sui rilievi. Le ultimissime con i settori e le città più coinvolte

MeteoWeb

Siamo oramai alla vigilia di una poderosa nevicata attesa su buona parte delle regioni settentrionali e che trova conferma in questi ultimissimi aggiornamenti, a poco più di 24 ore dall’evento. A determinare la forte nevicata saranno due fattori già abbondantemente descritti: da una parte, il substrato freddo che si sta incrementando in queste ore e ancor più nella notte prossima sulle regioni settentrionali, in seguito all’irruzione di aria fredda baltica in atto già da ieri e ancor più oggi su buona parte d’Italia; dall’altra, un’estesa, profonda saccatura depressionaria atlantica in affondo sul Mediterraneo occidentale con sollevamento di intense masse d’aria umide e perturbante da Sudovest verso il Nord e sovrapposizione di queste masse d’aria a un cospicuo cuscino freddo. I primi fronti perturbati da Sud-Ovest dovrebbero giungere sulle regioni settentrionali a iniziare dalla serata di domani, dopo una seconda notte, quella prossima, di gelo diffuso su gran parte delle pianure settentrionali tra il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia occidentale e anche i settori pianeggianti pedemontani del Veneto.

 

Nella prima mappa abbiamo evidenziato, appunto, i settori pianeggianti che, tra domani sera-notte e la giornata di lunedì, o perlomeno fino al primo pomeriggio di lunedì 28, dovrebbero trovarsi abbastanza costantemente in presenza di una temperatura mediamente intorno allo 0° o magari tra zero e +1/+2°. Si tratta naturalmente, quelli circoscritti in blu, dei settori dove l’inversione termica sarebbe più importante nelle prossime ore e dove i bassi strati si raffredderebbero in misura più significativa. Su tutte le aree pianeggianti circoscritte, saranno possibili nevicate, naturalmente dove più intense dove meno, a seconda poi dell’esposizione live alle correnti, che saranno prevalentemente meridionali. Accennavamo a un’inizio nevicata dalle ore serali di domenica e con protrazione almeno fino a quelle prime pomeridiane di lunedì, per cui è attesa una nevicata di circa una quindicina di ore su molte aree del Nord.

 

Nella seconda mappa abbiamo rappresentato tutte le aree interessate dalla neve anche con stima di possibili centimetri. È bene evidente come l’asse più perturbato possa essere quello lombardo, anche emiliano, e poi verso tutto il settore alpine prealpino centro-orientale. Buone vorticità è, quindi, buona instabilità anche verso i settori interni liguri orientali e sul basso Piemonte. La neve naturalmente cadrà sulle aree colorate a scala di blu, in forma più debole, 0/5 cm, sui settori più chiari, via via cm maggiori, fino a 10/15 cm sulle aree in blu più intenso e poi accumuli importanti, oltre 15/20 cm sulle aree in giallo, fino a 30/40 o persino 50 cm su quelle in arancio, ma qui naturalmente parliamo anche dei settori più montuosi. La quota neve sarà fino a bassa quota o in pianura un po’ su tutte le aree citate, potrebbe esserci una quota neve invece più alta sull’Appennino emiliano e toscano, al di sotto della linea bianca, neve qui in media alta collina, per una termica meno fredda. Lanciamo una pre-allerta per tutte le aree pianeggianti tra Piemonte e Lombardia perché la neve potrebbe cadere un po’ ovunque e creare problemi e disagi alla viabilità, ma gli accumuli potrebbero essere più contenuti sul Torinese o comunque nelle aree pianeggianti centrali del Piemonte, accumuli invece importanti tra il Piacentino, la Lombardia centro-meridionale, specie Pavese, Lodigiano, poi verso Nord, Milanese, Bergamasco, Comasco, fino a 15/20 cm su queste aree o persino localmente oltre anche in città. Allerta naturalmente anche sui tratti appenninici settentrionali e su tutti i settori alpini prealpini centro-orientali dove, localmente, gli accumuli potrebbero raggiungere, a iniziare dalla media-alta collina, anche i 40/50 cm.  Su tutte le news circa la nevicata attesa al Nord tra domenica sera e di lunedì, è consigliabile seguire costantemente la Home Page di MeteoWeb, dove saranno apportati ricorrenti aggiornamenti.

Di seguito le pagine per monitorare la situazione in tempo reale ecco le immagini di radar, satelliti e fulminazioni in diretta: