Un raro e imperdibile evento planetario, la Grande Congiunzione di Giove e Saturno: come e quando vedere l’incontro cosmico

Nel giorno del Solstizio d'Inverno i due pianeti giganti Giove e Saturno regalano uno spettacolo rarissimo: tutte le info utili su come e quando vederli

MeteoWeb

La notte più lunga del 2020, quella del Solstizio d’Inverno, inizia con un raro e imperdibile evento planetario: Giove Saturno si avvicinando sempre più, per culminare nella “Grande Congiunzione“. Stasera i due giganti gassosi appariranno come un unico oggetto, il più brillante del cielo notturno (dopo la Luna): si troveranno nel cielo sudoccidentale dopo il tramonto. L’abbraccio tra i due astri avviene circa una volta ogni 20 anni, ma l’incontro di quest’anno sarà il più vicino che è possibile ammirare nel cielo dal 1226. Una congiunzione simile si è verificata nel 1623, ma in quell’occasione la luce solare ne ha impedito l’osservazione. Appariranno a distanza di appena un decimo di grado: una vicinanza prospettica, perché nella realtà, i due pianeti si troveranno a 700 milioni di km di distanza.

La Grande Congiunzione sarà visibile solo per un’ora circa dopo il tramonto: sarà osservabile ad occhio nudo, ma si tratta di un’occasione imperdibile per utilizzare un telescopio, in quanto i due pianeti saranno visibili nello stesso campo visivo.

Chi non avrà la possibilità di osservare la congiunzione il 21 dicembre, dovrà aspettare altri 20 anni per poter vedere Saturno e Giove fianco a fianco, anche se l’evento del 2040 non sarà così impressionante come quello del 2020. A differenza del periodo di 800 anni tra il 1226 e il 2020, la prossima Grande Congiunzione di Giove e Saturno avverrà il 15 marzo 2080.

Per approfondire:

La “Stella di Natale” torna a scintillare nel cielo di dicembre 2020: non accadeva da 800 anni

Astronomia, rara congiunzione di Giove e Saturno nel giorno del Solstizio d’Inverno: brilleranno insieme come un’unica e luminosa stella

Giove e Saturno mai così vicini dal Medioevo: a dicembre una congiunzione eccezionalmente rara, appariranno come un pianeta doppio

Astronomia, il 21 Dicembre la “Grande Congiunzione” Giove-Saturno. L’esperto a MeteoWeb: “un evento raro e simbolico”