Coronavirus, l’Austria sconsiglia i viaggi in Italia: “Elevato rischio di sicurezza”

Sono da aspettarsi restrizioni ai viaggi e alla vita pubblica in Austria in vista delle festività del Natale: si pensa alla quarantena per il rientro dall'estero

MeteoWeb

L’Austria sconsiglia viaggi in Italia per l'”elevato rischio di sicurezza” a causa del coronavirus. Sono da aspettarsi restrizioni ai viaggi e alla vita pubblica, si legge sul sito del ministero degli Esteri austriaco. I viaggi che non sono assolutamente necessari sono quindi sconsigliati.

Il governo austriaco sta pianificando nuove restrizioni per chi rientra nel Paese dopo viaggi all’estero effettuati nel periodo delle feste natalizie. Secondo i media locali, dovranno restare in quarantena per 10 giorni tutte quelle persone che si recheranno in Paesi dove negli ultimi 7 giorni si è registrata un’incidenza di almeno 100 casi ogni 100mila persone. La misura entrerà in vigore prima di Natale e durerà almeno fino al 10 gennaio. Dovrebbe esserci comunque la possibilità di interrompere la quarantena con un test negativo, ma non prima di cinque giorni dal rientro in Austria.