Coronavirus, botte e sputi in una rissa nel Ferrarese: un denunciato per epidemia colposa

Rissa in strada finisce a botte e sputi: 62enne marocchino risulta positivito al coronavirus e viene denunciato per epidemia colposa

MeteoWeb

Scene folli nel Ferrarese, a Portomaggiore: è scoppiata in strada una rissa tra automobilisti per questioni legate ad un parcheggio. Piano piano la situazione è degenerata e i due uomini sono arrivati anche alle botte e agli sputi in faccia: uno dei due è stato trasportato in ospedale ed è risultato positivo al coronavirus. L’uomo, un 62enne di origine marocchina, è stato quindi denunciato per epidemia colposa, mentre il suo aggressore, un 39enne, e’ stato denunciato per lesioni. Sul luogo sono dovuti intervenire i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Portomaggiore.

La ricostruzione

Secondo quanto ricostruito, il 62enne marocchino ha parcheggiato la sua auto in doppia fila, intralciando la circolazione e bloccando l’auto del 39enne, un residente di Portomaggiore. Tra i due e’ nata quindi in un primo momento una lite verbale, ma successivamente il 62enne ha strattonato e sputato in faccia all’altro automobilista che ha reagito colpendolo a pugni e facendolo cadere a terra privo di sensi. Portato all’ospedale di Cona, dove gli e’ stata riscontrata la frattura delle ossa nasali, il 62enne e’ risultato anche positivo al tampone per il coronavirus, di qui la denuncia per epidemia colposa. Il 39enne, per aver ricevuto lo sputo sul volto, e’ quindi in quarantena.