Festività di dicembre in tutto il mondo: la Festa del Mare Grigio in Galles e le tradizioni di Natale UK

Tra le ricche tradizioni del Natale nel Regno Unito è la Festa del Mare Grigio in Galles una delle più strane tra le festività di dicembre in tutto il mondo

MeteoWeb

In Galles durante il periodo natalizio e tra le festività di dicembre in tutto il mondo ha un posto speciale la Festa del Mare Grigio, una singolare festa folkloristica che vede cantare per le vie dei paesi un protagonista vestito di un abito bianco e un teschio di cavallo.
Nel Regno Unito poi è molto sentito il Boxing Day, il giorno in cui si ricorda la tradizione dei tempi passati di elargire doni ai propri sottoposti o ai servi da parte dei padroni o dei datori di lavoro.
Nell’originale Natale nel Regno Unito vi sono anche la tradizione del discorso della Regina, quello dell’accensione del ceppo e del Christmas Cracker, ma non poteva mancare ovviamente quella del tè di Natale.

La festa del Mare Grigio in Galles

Mari LwydTra le festività di dicembre in tutto il mondo non vi sono solo quelle natalizie, se si visita il Galles durante questo periodo si potrà assistere a una festa molto particolare.
Si tratta della tradizione del Mari Lwyd, “Mare Grigio”, tuttavia, il termine “mari” può avere diversi significati risalendo alla sua radice etimologica e viene solitamente tradotto anche con “giumenta grigia”, ma c’è anche chi lo collega al sassone “mare” che si traduce con cavallo.

Si tratta di un’antica tradizione gallese risalente agli anni ‘20 del XX secolo e oggi portata avanti solamente in alcuni villaggi, poiché sta gradualmente perdendo la sua diffusione.

Sulle sue origini gli studiosi hanno pareri discordanti: secondo alcuni si tratterebbe di un’usanza pagana legata a riti di fertilità e alla rinascita del sole, connessa quindi alle celebrazioni del solstizio d’inverno di epoca pre-cristiana; secondo altri, invece, le radici della Festa del Mare Grigio potrebbero essere interpretate come un richiamo alla fuga in Egitto e quindi alla tradizione cristiana.

Mari LwydChi si trovi nelle zone gallesi del Glamorgan e del Gwent potrà assistere ai canti di alcune persone che passano di casa in casa indossando un teschio di cavallo su una veste bianca.
Questa immagine alquanto macabra è considerata di buon auspicio e terminati i canti il gruppo che accompagna lo scheletro è invitato all’interno delle abitazioni per mangiare i dolci della tradizione locale e bere l’immancabile birra.

Natale nel Regno Unito

ceppo-di-nataleIl periodo delle festività natalizie è uno dei momenti più belli dell’anno nel Regno Unito perché tra le festività di dicembre in tutto il mondo questa non può non considerarsi una delle perle delle tradizioni natalizie.

Uno dei momenti più emozionanti per i bambini inglesi è la notte della Vigilia, perché al rientro dalla Messa di Natale i più piccoli appendono vicino all’albero o sul caminetto le tradizionali calze per Father Christmas e attendono i doni che questo porterà nella notte.

Christmas Cracker

Per ringraziarlo i bambini lasciano una tazza di latte e il mince pie un dolcetto tipico, ma un pensiero va anche alla renna Rudolph alla quale viene lasciata una carota di gratitudine.

La Vigilia è anche il momento in cui le famiglie sono solite accendere un ceppo nei caminetti che dovrà ardere il più a lungo possibile.

Quando il legno si sarà consumato ne verrà conservato un pezzetto per accendere il camino l’anno venturo, è un gesto che si considera di buon auspicio e contribuisce a portare fortuna a tutta la famiglia.

Sia nel Regno Unito che in Irlanda sono tipici i Christmas Cracker, dei gadget natalizi costituiti da un tubo di cartone avvolti in una carta natalizia e confezionati con la forma di una caramella.
Tirando le estremità contemporaneamente il cracker si rompe con un piccolo schiocco rivelando la sorpresa contenuta al suo interno.

natale irlandaSe una delle tradizioni storiche del Regno Unito è quella di affollare le strade passando di casa in casa e cantando le melodie natalizie in cambio di dolci e bevande; nella cattolica Irlanda un immancabile momento è quello dell’accensione delle candele.
Tutta la famiglia si raccoglie davanti una finestra e qui accende una candela che rappresenta il simbolo dell’ospitalità per la Sacra Famiglia.

La tavola di Natale nel Regno Unito

Christmas PuddingIl piatto forte del giorno di Natale britannico è, nemmeno a dirlo, il roast turkey, il tacchino ripieno che viene solitamente accompagnato dalla salsa di mirtilli.

Tra gli altri piatti tipici hanno un posto speciale anche i fagottini della Cornovaglia, le uova fritte alla scozzese, lo spezzatino alla birra, il timballo di salmone affumicato e il cosciotto di agnello con salsa alla menta.

Christmas Cake

I dolci tradizionali britannici vengono preparati nei giorni dell’Avvento e portati in tavola il 25 dicembre decorati con l’agrifoglio. Tra i più rinomati vi sono il Christmas Pudding, una variante del tipico pudding che viene realizzata appositamente per il Natale e che ha come base mandorle, frutta candita, spezie e rum; ma molto usata è anche la Christmas Cake che è un dolce a base di frutta e marzapane.

Chi pensa che gli Inglesi si dimentichino del loro amato tè almeno nel giorno di Natale si sta sbagliando. Anche a Natale è prevista l’ora del tè che vuole la riunione di tutta la famiglia per compiere il rito e bere una tazza calda accompagnandola con i mince pies.

Il Boxing Day nel Regno Unito

regaloPiù che la Vigilia di Natale in Gran Bretagna è il 26 dicembre ad essere riconosciuto come una festività a livello nazionale. Viene chiamato Boxing Day e il nome vuole ricordare il giorno in cui, nei tempi passati, i padroni o i datori di lavoro elargivano doni e cibi ai propri sottoposti.

Anche se la tradizione è stata in sostanza abbandonata, diventando piuttosto un’occasione per lo shopping, alcuni si ricordano ancora di offrire un piccolo regalo ben confezionato ai propri colleghi di lavoro ma anche al lattaio o al postino.

Le tradizioni della corona inglese

discorso natale reginaIl giorno di Natale alla fine del pasto tutti i sudditi di Sua Maestà si mettono davanti alla televisione per ascoltare il Discorso della Regina.

Quest’anno la registrazione del discorso ha subito dei ritardi per importanti ragioni: la sovrana intende concentrare, in un discorso particolarmente emotivo, tutto il focus sui sacrifici che il popolo britannico ha dovuto affrontare a causa della pandemia da Covid-19, ma anche richiamare l’attenzione sui negoziati commerciali legati alla Brexit.

trafalgar-square-tree-Anche la tradizione dell’albero di Natale di Londra ha un’origine regale. Pochi sono a conoscenza del fatto che nacque in Inghilterra nella seconda metà del XIX secolo grazie al Principe Alberto di Sassonia, sposo della Regina Vittoria, che introdusse questa usanza originaria della sua regione di provenienza.
L’albero costituiva nella cultura teutonica un simbolo di vita e rinascita e Alberto era un Principe integerrimo nel rispetto degli usi e dei costumi tradizionali.

Oggi a Londra, precisamente a Trafalgar Square, ogni anno viene eretto un gigantesco albero donato dalla Norvegia al Regno Unito come ringraziamento per il sostegno fornito durante la Seconda Guerra Mondiale.
Ma l’atmosfera natalizia si respira anche a Covent Garden e nella vicina St Paul Cathedral che accoglie i Christmas Carrol cantati alla luce delle candele.