Il forte terremoto di oggi in Croazia e le scosse che spaventano l’Italia

Il forte terremoto di stamattina in Croazia: crolli e danni a Sud di Zagabria. Tante altre scosse lungo l'Italia: gli ultimi aggiornamenti

MeteoWeb

Il forte terremoto di magnitudo 5.2 che ha colpito la Croazia alle 06:58 di stamattina, seguito da un’altra scossa di magnitudo 4.8 alle 07:49, ha provocato danni significativi a Petrinja e Sisak dove si sono verificati numerosi crolli e molte abitazioni sono crepate e inagibili. Appena 9 mesi fa, il 22 marzo, un’altra forte scossa di magnitudo 5.3 aveva colpito Zagabria, sempre all’alba, provocando crolli e gravi danni. Anche in quel caso c’era stata una replica dopo un’ora di magnitudo 4.9: la dinamica di queste scosse è analoga, ma non si tratta di fenomeni isolati. Molte scosse di terremoto stanno colpendo anche l’Italia in questi giorni e in queste ore. Continua, infatti, lo sciame sismico di Vicovaro, in Provincia di Roma, mentre altre scosse stanno interessando la costa Adriatica, dall’Abruzzo al foggiano.

Particolarmente intenso il terremoto di magnitudo 2.6, ma ad appena 2.2km di profondità, che alle 09:09 di stamattina ha colpito Napoli, con epicentro a Pozzuoli nell’area dei Campi Flegrei. Un sisma superficiale, legato all’attività vulcanica, di natura differente rispetto a tutti gli altri, legati invece spostamento della placca africana all’interno della dinamica della crosta terrestre.

Violentissimo terremoto in Croazia, scossa M. 6.3 avvertita in tutt’Italia: crolli e blackout a Zagabria, si temono morti a Petrinja e Sisak