L’epopea di migliaia di italiani bloccati a Londra: nessuna risposta dalla Farnesina, rischiano di passare il Natale in Aeroporto

Migliaia di italiani bloccati da ieri negli aeroporti britannici dopo l'ordinanza con cui il Ministro Speranza ha cancellato tutti i voli per la nuova variante del SARS-CoV-2. Che intanto è già in Italia da tempo

/
MeteoWeb

Sono migliaia i cittadini italiani, e residenti in Italia, rimasti forzatamente bloccati a Londra e in Inghilterra dopo l’ordinanza del Ministro Speranza che ieri ha bloccato tutti i voli dalla Gran Bretagna all’Italia per la nuova variante del SARS-CoV-2, intanto già individuata anche in alcuni pazienti di Roma e quindi già in circolazione anche nel nostro Paese. A pochi giorni dalla liberazione dei pescatori di Mazara del Vallo sequestrati in Libia, stavolta è stato lo stesso Governo italiano a sequestrate i nostri concittadini oltremanica. Con il blocco totale dei voli, infatti, non si è soltanto evitato che arrivassero in Italia stranieri con la nuova variante del virus, ma si è proibito a tantissimi italiani che lavorano nel Regno Unito di ritornare a casa per le festività natalizie.

Queste persone sono bloccate da ieri in aeroporto e senza un intervento urgente della Farnesina, rischiano di passare il Natale negli scali inglesi. Dalla Farnesina non è arrivata ancora alcuna risposta rispetto alle pressanti richieste di un ponte aereo che riporti a casa gli italiani bloccati nel Regno Unito, sottoponendoli a tutte le misure del caso (tamponi, quarantena etc. etc.) nel nostro territorio nazionale, a casa loro.