Libia: i pescherecci “Medinea” e Antartide” finalmente in viaggio verso l’Italia, domani l’arrivo a Mazara

I pescherecci erano pronti alla partenza nella serata di ieri ma una delle due barche ha avuto un guasto elettrico al motore

MeteoWeb

Sono in viaggio verso casa i due pescherecci con a bordo i 18 pescatori liberati ieri mattina in Libia dopo tre mesi di sequestro.
Le imbarcazioni “Medinea” e Antartide” hanno lasciato il porto di Bengasi poco prima dell’una di notte con destinazione Mazara del Vallo (Trapani) dove arriveranno domani mattina.
I pescherecci erano pronti alla partenza nella serata di ieri ma una delle due barche ha avuto un guasto elettrico al motore: al momento entrambe sono in navigazione.

Libia, i pescatori di Mazara finalmente liberi dopo 108 giorni: “Tra poche ore potranno riabbracciare i propri cari”

Pescatori in Libia, ecco perché è bastato un incontro con Conte e Di Maio per la loro liberazione