Maltempo Friuli Venezia Giulia, picchi di 129mm e forte vento di Bora: mareggiata e acqua alta a Trieste e Muggia [FOTO]

Il maltempo ha sferzato il Friuli Venezia Giulia con piogge intense e forti venti di Bora, responsabili di mareggiate e acqua alta: i dati

  • Muggia
    Muggia
  • Muggia
    Muggia
  • Muggia
    Muggia
  • Muggia
    Muggia
  • Muggia
    Muggia
  • Trieste
    Trieste
  • Trieste
    Trieste
  • Trieste
    Trieste
/
MeteoWeb

In questo giorno dell’Immacolata all’insegna del maltempo, con forti piogge, fiumi esondati, frane e smottamenti nel Lazio, anche il Friuli Venezia Giulia è stato colpito da forti piogge e forti venti. In pianura sulla zona costiera ci sono stati accumuli di oltre 100mm, mentre l’improvviso arrivo della Bora ha creato non pochi disagi.

Tra i dati pluviometrici più rilevanti di oggi, segnaliamo: 129mm a Bordano, 119mm a Fossalon, 115mm a Ponte Sambo, 104mm a Terzo d’Aquileia, 103mm a Grado, 100mm a Cervignano del Friuli, 98mm a Ruda, 92mm a San Lorenzo, 91mm a Resia, 90mm a Manzano, Montemaggiore, 85mm a Monfalcone, 79mm a Palmanova, 75mm a Torviscosa, 42mm a Trieste.

Il forte vento di Bora è stato responsabile di mareggiate e dell’acqua alta che ha messo nuovamente in ginocchio Venezia, con il caos scoppiato sul mancato utilizzo del Mose. Tra i dati più notevoli di oggi, segnaliamo: 67Km/h a Cividale del Friuli, 65Km/h a Trieste, 57Km/h a Monfalcone. L’acqua alta ha allagato Trieste e Muggia, come mostrano le immagini della gallery scorrevole in alto.

Nel pomeriggio, sempre a causa del vento, una squadra del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Trieste è intervenuta in Viale Miramare, altezza Ristorante “La Marinella” per la rimozione di un albero caduto sul tetto di una casetta con susseguente cedimento del camino. I Vigili del Fuoco hanno rimosso la pianta e messo in sicurezza l’area.

Allerta Meteo: scuole chiuse in 57 comuni domani

Scuole chiuse domani in 57 comuni della provincia di Udine, nell’alto Friuli, a causa del maltempo che imperversa nella zona e che ha fatto impennare il rischio valanghe a 5 su 5 in Carnia e 4 su 5 nel Tarvisiano. Lo ha disposto il prefetto di Udine, Angelo Ciuni, sulla scorta della allerta arancio indicata dalla Protezione civile Fvg, con un provvedimento firmato questa sera. In Carnia e alto Friuli si temono possibili dissesti e criticita’ idrauliche. Nell’area piove e nevica abbondantemente da ore. Sappada e’ isolata per una slavina e sono oltre 800 le utenze prive di energia elettrica.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: