Previsioni Meteo Gennaio, clamorosa sciroccata subito dopo l’Epifania: Nord sommerso di neve, +25°C al Sud

Le Previsioni Meteo per la prima decade di Gennaio 2021 sono clamorose: una violenta sciroccata nei due giorni successivi all'Epifania potrebbe determinare condizioni climatiche estreme in tutto il Paese

/
MeteoWeb

Il 2020 si sta concludendo con condizioni meteo particolarmente estreme sull’Italia, basti pensare alle temperature delle ultime ore: stamattina abbiamo avuto minime di -8°C nel cuore della pianura Padana, in Emilia tra Parma e Piacenza, e diffusamente di -6°C tra Lombardia sud/occidentale e basso Piemonte, tra Pavia, Alessandria e Asti. Adesso, invece, alle ore 12:00 abbiamo temperature quasi primaverili nella stessa pianura Padana, a pochi chilometri di distanza, con gli attuali +13°C di Bologna e Rimini o addirittura i +15°C di Cesenatico.

Rispetto al freddo e al maltempo di ieri, oggi è una giornata particolarmente mite anche al Centro e al Sud: abbiamo infatti +15°C anche a Roma, Napoli, Ancona, +16°C a Messina, Pescara, Foggia e Termoli, +17°C a Catania, Bari, Reggio Calabria, Taranto, Lecce, Brindisi, Barletta, Bisceglie, Siracusa, Cosenza, Catanzaro, Crotone e Lamezia Terme, +19°C a Palermo. Questa situazione persisterà anche nelle prossime ore, anche se dal pomeriggio di domani aumenterà il freddo con un netto calo termico anche al Centro/Sud verso una fine anno più invernale in tutt’Italia. Abbiamo già pubblicato le previsioni meteo per Capodanno e sarà un 1° Gennaio di maltempo su gran parte del Paese, con tanta neve fino a bassa quota, probabilmente ancora una volta in pianura, al Nord.

Ma l’evoluzione per i giorni successivi è davvero clamorosa: anche se siamo ancora sul medio-lungo termine, quindi con una finestra di 8-9 giorni di distanza e quindi la tendenza va ancora presa con le pinze, è da diversi aggiornamenti che dai modelli meteorologici, e soprattutto dal più affidabile sul lungo termine cioè l’europeo ECMWF, si delinea una situazione ancor più estrema per i giorni immediatamente successivi all’Epifania. Come possiamo osservare nelle mappe a corredo dell’articolo, tra 7 e 8 Gennaio infatti una nuova perturbazione atlantica scivolerebbe giù verso il Golfo di Biscaglia, protando aria fredda e neve a bassa quota su Spagna e Portogallo (oltre che sul Regno Unito), innescando una forte risposta sciroccale dal deserto del Sahara verso il Mediterraneo centrale. Se davvero questa sciroccata avrà l’entità oggi prospettata dai modelli, vedremmo stravolgere tutti i record storici di caldo del mese di Gennaio con temperature superiori ai +25°C su gran parte del Centro/Sud, e soprattutto sulle due isole maggiori, cioè Sardegna e Sicilia. Anche per la Tunisia e la Libia sarebbe un’ondata di caldo senza precedenti nella storia, con temperature a ridosso dei +35°C sulle coste del Mediterraneo, come se fossimo in piena estate.

L’ondata di vento meridionale determinerà un’impetuosa “ventata” di foehn sull’Europa centrale, tra Francia, Svizzera, Austria e Germania, lungo il versante settentrionale delle Alpi. Anche qui, nel cuore d’Europa, le temperature raggiungeranno valori particolarmente rari per il periodo, addirittura nel Sud della Germania superiori ai +20°C.

Attenzione, però, al Nord Italia: in pianura Padana il cuscinetto freddo dovrebbe resistere a lungo determinando una grande nevicata, con abbondanti precipitazioni in pianura in modo particolare al Nord/Ovest. Tra Piemonte e Lombardia c’è il rischio di una nevicata di proporzioni epiche, con accumuli superiori al mezzo metro in pianura e superiori al metro sulle colline alpine occidentali. Lo scorrimento dello scirocco caldo-umido sull’aria fredda persistente è una situazione da manuale per le più grandi nevicate della storia del Nord/Ovest, e al momento sembrano esserci tutti gli ingredienti per ripetere un evento straordinario per città grandi e importanti come Milano e Torino. Ne parleremo meglio e in modo più dettagliato nei prossimi aggiornamenti. Intanto per monitorare la situazione meteo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: