Sars-Cov-2, Ministero della Salute: “I vaccini arrivano in base al numero di abitanti, all’Italia 26,92 milioni di dosi Pfizer”

All'Italia è destinato il 13,46% di ogni fornitura. Questo equivale a 26,92 milioni di dosi dal contratto con Pfizer-Biontech, di cui 8,749 milioni nel primo trimestre

MeteoWeb

I contratti con le aziende produttrici dei vaccini, come illustrato nel Piano strategico vaccinazione Covid-19, sono stipulati direttamente dalla Commissione europea per conto di tutti i Paesi membri dell’Unione. Ogni Paese riceve la quota percentuale di dosi spettante in proporzione alla popolazione, secondo le stime Eurostat. All’Italia è destinato il 13,46% di ogni fornitura. Questo equivale a 26,92 milioni di dosi dal contratto con Pfizer-Biontech, di cui 8,749 milioni nel primo trimestre”. Lo precisa il ministero della Salute, riguardo alla polemica sulle dosi dei vaccini anti-Covid nei vari Paesi dell’Ue. “La consegna della prima delle forniture da 470mila dosi settimanali è programmata per la settimana che sta per iniziare”, si ribadisce.

Ogni Paese riceve la quota percentuale di dosi spettante in proporzione alla popolazione secondo le stime Eurostat. All’Italia è destinato il 13,46% di ogni fornitura. Questo equivale a 26,92 milioni di dosi dal contratto con Pfizer-Biontech, di cui 8,749 milioni nel primo trimestre. La consegna della prima delle forniture da 470mila dosi settimanali è  programmata per la settimana che sta per iniziare.