SARS-CoV-2, le ultime news dal Mondo: contagiato il vice presidente brasiliano, al via le vaccinazioni in Cile

Sono 80.763.323 i contagi totali di SARS-CoV-2 registrati nel Mondo dall'inizio della pandemia, mentre le guarigioni sono 45.676.941

MeteoWeb

Sono al momento 80.763.323 i contagi totali di SARS-CoV-2 registrati nel Mondo dall’inizio della pandemia: lo riporta la Johns Hopkins University. Le vittime a livello globale sono 1.764.584, mentre le guarigioni sono 45.676.941.

Per quanto riguarda i singoli Paesi, il Brasile ha confermato 344 morti di Covid-19 nelle ultime 24 ore, che fanno salire il totale delle vittime dall’inizio della pandemia a 191.139. I contagi sono stati 18.479, per un totale di 7.484.285.
Il vice presidente brasiliano Hamilton Mourao è risultato positivo a SARS-CoV-2: il 67enne rimarrà in isolamento nel Palazzo di Jaburu, la residenza ufficiale del vice presidente. Non sono state fornite informazioni sullo stato di salute di Mourao, che va ad allungare la lista dei ministri del governo Bolsonaro a essere stati contagiati.
Il Brasile è il 2° Paese al mondo per numero di vittime, oltre 191mila, dopo gli USA.

Ieri, nel giorno in cui il Cile ha superato la soglia dei 600mila contagiati, sono state vaccinate 8.649 persone, tutti operatori sanitari, grazie all’arrivo alla vigilia di Natale delle prime 10.000 dosi del vaccino del laboratorio Pfizer: lo riferiscono i media locali. Secondo l’ultimo rapporto del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.711 nuovi casi, che hanno portato il totale da marzo a quota 600.105. Inoltre, con 39 casi ieri, il numero dei morti è salito a 16.443.

E’ salito a 30.126 il bilancio delle vittime in Germania: lo ha riferito il Robert Koch Institute, precisando che nelle ultime 24 ore sono morte 348 persone per il Covid-19. Rispetto a ieri, inoltre, si contano altri 10.976 nuovi contagi, che portano il totale a 1.651.834. Secondo l’istituto, sui dati diffusi durante le festività natalizie possono incidere il minor numero di test eseguiti ed analizzati e la trasmissione più lenta delle informazioni alle autorità sanitarie.

La Cina ha registrato 21 nuovi casi confermati, 6 dei quali rilevati localmente e 15 provenienti dall’estero. I nuovi contagi interni, riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese, sono stati localizzati nella provincia nord-orientale del Liaoning, e nessuno nella capitale, Pechino, dove ieri le autorità hanno rafforzato i controlli.
Dall’inizio dell’epidemia, sono 86.976 i contagi registrati, tra cui 339 pazienti ancora ricoverati, mentre il numero dei decessi è fermo a quota 4.634.

Sono stati superati i 55mila decessi riconducibili al Coronavirus in Russia: lo riferiscono le autorità sanitarie locali che hanno riportato 487 morti nella notte e hanno aggiornato a 55.265 il totale delle persone che hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19. Rispetto a ieri, sono invece 27.787 i nuovi contagi, di cui 6.253 solo a Mosca. Il dato fa salire a 3.078.035 il totale dei positivi al Covid-19 in Russia.